Ancora Ducati in questa prima giornata del weekend del GP del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna 2021, round del Mondiale di MotoGP. Sul circuito dedicato alla memoria di Marco Simoncelli, l’australiano Jack Miller ha ottenuto il miglior tempo su pista bagnata di 1’41″305 a precedere di 0″927 la Rossa Pramac del francese Johann Zarco e di 0″986 l’Aprilia dello spagnolo Aleix Espargaró.
Una dimostrazione di competitività della moto di Borgo Panigale che con la pioggia sembra dare confidenza soprattutto a chi come Miller su un asfalto difficile da interpretare spesso sa fare la differenza. Nella top-10 troviamo inoltre l’iberico della KTM Tech3 Iker Lecuona in quarta posizione a 1″271 davanti al portoghese Miguel Oliveira (Red Bull KTM Factory Racing), a un ottimo Luca Marini (Ducati – SKY VR46 Avintia) a 1″296, a un altrettanto convincente Lorenzo Savadori (Aprilia Racing Team Gresini) a 1″310, a Francesco ‘Pecco’ Bagnaia (Ducati Lenovo Team) a 1″364, a Danilo Petrucci (KTM Tech3) a 1″470 e allo spagnolo Jorge Martin (Ducati – Pramac Racing) a 1″504.
Grand Prix Emilia Romagna
Rossi, Quartararo, Bagnaia e Acosta: le 5 domande a Misano-2
21/10/2021 A 22:57

Valentino Rossi è solo 22esimo

Un Bagnaia che non è riuscito a massimizzare la prestazione come i compagni di marca, in difficoltà soprattutto nell’estrarre il meglio dalla sua GP21 con le soft da bagnato. Vero è che c’è chi sta peggio, ovvero Yamaha e Honda. Fabio Quartararo ha concluso solo 16° a 1″792 dal leader, soffrendo come al solito di problematiche relative all’accelerazione. Ancor più indietro il resto della cavalleria: Franco Morbidelli (Yamaha Factory) 20° a 2″280, Valentino Rossi (Yamaha Petronas) 22° a 2″484 e Andrea Dovizioso (Yamaha Petronas) 24° a 3″338. Per quanto riguarda Marc Marquez, l’asso nativo di Cervera ha concluso in 14ma piazza a 1″578 con la RC213V. Casa di Tokyo che ha portato un nuovo telaio che Marc potrebbe impiegare nella prosecuzione del fine-settimana.
Da capire quali saranno le condizioni domani nella FP3 perché in caso di pioggia non è detto che i tempi di oggi possano essere migliorati e quindi chi è rimasto escluso dal gruppo dei migliori dieci potrebbe iniziare le qualifiche dalla Q1. Relativamente al resto della truppa italiana, Enea Bastianini ha terminato in 12ma piazza (Ducati – Avintia Esponsorama) a 1″537 e il collaudatore di Ducati Michele Pirro 18° a 2″108.

Valentino Rossi, le 10 vittorie più belle della carriera

Grand Prix Emilia Romagna
Rossi: "Triste smettere ma non ho cambiato idea. Spero di..."
21/10/2021 A 17:51
MotoGP
Dalle Frecce Tricolori ai cappelli, come Misano celebrerà Rossi
21/10/2021 A 13:59