Comunque vada sarà... indimenticabile. Il sabato di Valentino Rossi non è stato certamente memorabile in pista a livello di performance, con il 23esimo crono che lo costringerà a partire dall’ultima casella dello schieramento, ma ha avuto comunque momenti per sorridere, innanzitutto per l’ovazione e l’affetto che i tifosi sulle tribune gli hanno riservato in questo lunga giornata di qualifiche poi per lo stratosferico terzo tempo fatto registrare dal fratellino Luca Marini, che proprio nell’ultima del Dottore a Misano ha centrato il miglior risultato in qualifica, un terzo tempo che gli permetterà di scattare per la prima volta in prima fila nella classe regina.
Questo 23 ottobre però è stato soprattutto per chiunque nel paddock, un giorno di grande emozione per il decennale della scomparsa di Marco Simoncelli. Per ricordarlo alla curva dela Quercia, è stata pianta una Quercia, un gesto venuto in mente ad Aldo Drudi, piaciuta a tutta la famiglia del Sic e che ha toccato anche il Dottore che ha speso parole sensibili per il suo amico diventa leggenda eterna.
MotoGP
10 anni senza Marco Simoncelli! Il campione puro diventato mito
23/10/2021 A 06:05
Bellissima l’idea della quercia per il Sic, quell’albero ricorda la chioma di Marco, è un bellissimo simbolo. Sono passati dieci anni ma a me sembra che l’ultima volta ho visto il Sic due mesi fa. Ogni tanto lo sogno e lo penso spesso.

Carmelo Ezpeleta e Paolo Simoncelli svelano la Quercia per il Sic, Foto Marzio Bondi

Credit Foto Other Agency

Valentino Rossi, le 10 vittorie più belle della carriera

Grand Prix Emilia Romagna
Quartararo: "Non riesco a parlare, è un sogno che si avvera"
24/10/2021 A 13:57
Grand Prix Emilia Romagna
Quartararo campione del mondo, Bagnaia cade e si arrende
24/10/2021 A 11:56