Il Motomondiale si appresta a trasferirsi in Europa per il quarto round stagionale in programma sul circuito di Jerez de la Frontera, in Spagna. Il tracciato iberico in passato ha regalato grandi soddisfazioni per i colori azzurri ed in particolare per Valentino Rossi, il quale detiene il primato di maggior numero di vittorie nella classe regina a Jerez a quota 7, mentre i successi complessivi considerando anche le categorie minori sono ben 9. Il “Dottore” vanta la bellezza di 15 piazzamenti sul podio su 23 partecipazioni al Gran Premio di Spagna nel Motomondiale, oltre a cinque pole position e nove giri veloci in gara.
La lunghissima storia di Rossi a Jerez de la Frontera cominciò nel lontano 1996 con un quarto posto nel suo anno d’esordio in 125cc, ma dall’edizione successiva ha inanellato sette podi consecutivi tra le tre categorie del Motomondiale. Il nativo di Tavullia si è imposto nel 1997 e nel 1999, stagioni in cui ha poi conquistato il titolo iridato rispettivamente in 125cc e 250cc, ma è riuscito ad eccellere anche con un secondo (1998 in 250cc) ed un terzo posto (2000 in 500cc) nelle sue annate da debuttante. A partire dal 2001, con la Honda, Valentino ha cominciato a dominare in lungo e in largo i Campionati e le gare a Jerez con due doppiette consecutive pole-vittoria ed un bel successo in rimonta nel 2003 davanti al rivale Max Biaggi.
Grand Prix Emilia Romagna
MotoGP Emilia Romagna 2021 in Diretta tv e Live-Streaming
6 ORE FA
Al suo primo anno in Yamaha, nel 2004, il n.46 ha volato in qualifica conquistando la terza pole in carriera sul circuito andaluso per poi faticare oltremodo sotto la pioggia nell’appuntamento domenicale con un quarto posto a quasi un minuto da Sete Gibernau. Proprio l’iberico si è reso protagonista l’anno successivo di uno dei duelli più famosi della storia del motociclismo, uscendo sconfitto dal testa a testa per la vittoria con Valentino Rossi in seguito alla celebre spallata di quest’ultimo all’ultima curva. Dopo un episodio sfortunato a inizio gara nel 2006 (Elias lo stese alla prima curva), il marchigiano è tornato al successo a Jerez nel 2007 davanti a Dani Pedrosa per poi doversi arrendere proprio a quest’ultimo nell’edizione successiva con un buon secondo posto. Il terzo capitolo della loro rivalità in Andalusia ha visto trionfare Rossi nel 2009 con una bella rimonta, mentre nel 2010 il nostro portacolori si è dovuto accontentare di un terzo posto a meno di un secondo dal vincitore Jorge Lorenzo.
Nella parentesi in Ducati Valentino ha portato a casa un quinto e un nono posto in linea con le prestazioni di quelle stagioni, mentre dopo il suo ritorno in Yamaha ha ricominciato a lottare per podio e vittoria con continuità. Dopo i due podi del 2014 e 2015, il “Dottore” ha ottenuto il suo nono successo (e la quinta pole) a Jerez de la Frontera nel 2016 davanti ai padroni di casa Lorenzo e Marquez. Gli ultimi due precedenti non sono invece esaltanti, con una M1 che ha sofferto tantissimo le temperature roventi costringendo Rossi a chiudere molto distante dalle posizioni di vertice.
MotoGP
Bagnaia: "Rossi il mio idolo, ricordo la prima volta che l'ho incontrato"
15/10/2021 A 12:43
Grand Prix Emilia Romagna
Misano si tinge di giallo per Valentino: "Che storia..."
13/10/2021 A 13:07