MotoGP

Marquez: "Rossi? Il rapporto è buono quando non lotti per lo stesso obiettivo"

Condividi con
Copia
Condividi questo articolo

Marc Marquez und Valentino Rossi

Credit Foto Getty Images

DaOAsport
29/04/2020 A 16:39 | Aggiornato 29/04/2020 A 16:39

Dal nostro partner OAsport.it

Lo spalla a spalla e le lotte fino all’ultimo respiro sono qualcosa che danno un connotato diverso all’attività sportiva e all’agonismo puro. Nel Motomondiale tanti i duelli esaltanti e indubbiamente anche i confronti tra lo spagnolo Marc Marquez e Valentino Rossi non sono stati un’eccezione.

Inizialmente amici e poi d’improvviso nemici per obiettivi in comune, l’iberico e il pilota di Tavullia hanno vissuto una forte rivalità e gli episodi in Malesia nel 2015 e in Argentina nel 2018 hanno rappresentato qualcosa di più che un semplice scambio di idee.

MotoGP

Dovizioso: "La lunga sosta inciderà, Rossi è una rockstar, Marquez non se la gode così tanto"

12/04/2020 A 07:48

Marquez vs Rossi, le tappe di una delle rivalità più accese dello sport

00:01:56

Del resto, le polemiche sono anche il sale della competizione e da questo punto di vista Marc e Valentino non sono stati parsimoniosi: “Siamo tutti piloti e combattenti: è qualcosa che facciamo sin da piccoli e che rende le cose entusiasmanti quando cerchi di infilarti in quei piccoli spazi. Tutti lo hanno fatto. Per la serie: tu sorpassi lì? Io sorpasso qui. Vuoi lasciare un segno del tuo pneumatico sulla mia gamba? Io te lo lascio sul fianco. Se c’è un contatto da dietro, la prima cosa che faccio è voltarmi per vedere chi è stato: mi piace vedere chi mi ha colpito, è la prima cosa che faccio ed è un riflesso, infatti poi mi dico: ‘Perché ti sei girato e hai perso tempo per guardare?’, ma io sono così, mi viene da dentro, poi te ne dimentichi e riprendi il tuo ritmo…“, le parole del campione del mondo in carica di MotoGP a ‘The Making Of’, docu-serie realizzata da Dazn Originals, disponibile in piattaforma per la prima volta in Italia da venerdì 1 maggio (fonte: gazzetta.it). Sul tema della rivalità con il “Dottore”, l’asso nativo di Cervera ha poi precisato:

Da lui puoi imparare tantissime cose: all’inizio il nostro rapporto era buono, come con altri piloti, ma il rapporto è buono quando non lotti per lo stesso obiettivo. Lo stesso mi è capitato con Pedrosa, eravamo amici, ma quando lottavi per il campionato, c’era questa tensione e il tuo rapporto era solo ‘Ciao, come stai?’, ‘Bene, grazie’, e nient’altro. Però è una tensione sana, necessaria per la competizione

A questo punto la speranza è quella di veder gareggiare i centauri, anche se i continui annullamenti portano l’ipotesi dell’apertura del campionato al mese di agosto per l’emergenza sanitaria nota.

giandomenico.tiseo@oasport.it

Vettel-Hamilton, Rossi-Marquez, Iuliano-Ronaldo: i 10 episodi più controversi della storia

00:00:45

MotoGP

Agostini: "Sarebbe fantastico correre con Rossi e Marquez, li batterei entrambi"

10/04/2020 A 13:42
MotoGP

Espargarò, il manager nega l'accordo verbale con Honda: "Non abbiamo ancora deciso"

IERI A 13:34
Contenuti correlati
MotoGPValentino RossiMarc Márquez
Condividi con
Copia
Condividi questo articolo

Ultime notizie

MotoGP

Vergani: "Se Dovizioso non dovesse rinnovare, potrebbe tornare in Ducati Lorenzo"

DA 13 ORE

Nuovi video

MotoGP

Virtual GP Misano: primo podio per Valentino Rossi dietro ad Alex e Marc Marquez

00:01:19

Più letti

Ciclismo

22 anni fa la vittoria di Pantani al Giro d'Italia: rivivi il duello con Tonkov a Montecampione

IERI A 20:49
Mostra più