Dal dolore alla speranza. Fabio Quartararo, infatti, è stato operato nella giornata odierna per risolvere la sindrome compartimentale al braccio destro da sforzo cronico, presso l’ospedale di Aix-en-Provence in Francia. Il nativo di Nizza e la Yamaha, quindi, hanno deciso di bruciare i tempi ed intervenire immediatamente dopo quanto accaduto domenica nel corso del Gran Premio di Spagna 2021 della MotoGP.
Il dolore, sopraggiunto circa a metà gara in quel di Jerez de la Frontera, ha sfiancato il transalpino che, da una solida prima posizione, è precipitato fino alla tredicesima, gettando alle ortiche tantissimi punti pesanti in ottica classifica generale. Per questo motivo, quindi, il team ha scelto di non perdere tempo, risolvere il problema e rimettere subito in corsa il proprio pilota. Secondo il comunicato emesso dalla Yamaha, sembrano esserci buone possibilità di vedere nuovamente in sella il talento classe 1999 già nel Gran Premio di casa, che si correrà a Le Mans il 16 maggio.
Il dottore mi ha detto che l’intervento è andato molto bene - le parole di Quartararo - Non vedo l’ora di iniziare a lavorare sul braccio già nel corso di questa settimana, in modo di poter essere di nuovo in forma al 100% a Le Mans. Mi sento fiducioso per un recupero rapido e non vedo l’ora di tornare subito in sella alla mia M1″".
MotoGP
Rossi: “La Yamaha ha fatto qualche modifica, ora va meglio”
03/05/2021 A 19:29

Anche Aleix Espargaro si opera per sindrome compartimentale dopo Le Mans

Dopo Fabio Quartararo (ed in precedenza Jack Miller a inizio stagione), un altro protagonista della MotoGP è costretto ad operarsi per sindrome compartimentale. Stiamo parlando di Aleix Espargarò, pilota Aprilia autore di un ottima prima parte di Mondiale e reduce da un notevole 6° posto a Jerez de la Frontera nel Gran Premio di Spagna 2021.
Il centauro catalano, già penalizzato nell’ultima parte di gara da un problema all’avambraccio destro, ieri ha abbandonato anzitempo la sessione di test collettivi in Andalusia dopo una sfortunata caduta in curva 6 (scivolata sull’olio perso dalla Yamaha di Vinales) per recarsi alla clinica Dexeus di Barcellona dove è stato visitato dal dottor Xavier Mir. Purtroppo, in seguito ad una doppia risonanza magnetica e ad una prova di sforzo, i medici hanno comunicato ad Aleix la necessità di operarsi per risolvere il problema. Il fratello di Pol non potrà però finire sotto i ferri prima del Gran Premio di Francia (16 maggio), a causa di tempi tecnici legati agli stringenti protocolli sanitari relativi alla pandemia, quindi l’intervento verrà effettuato dopo il weekend di Le Mans con l’obiettivo di presentarsi al GP d’Italia del 30 maggio nelle migliori condizioni fisiche possibili..
MotoGP
Test Jerez: Rossi in netto progresso, Viñales davanti a tutti
03/05/2021 A 19:28
MotoGP
Ducati e Bagnaia, perché può essere l'anno buono per il titolo
03/05/2021 A 14:58