Francesco BAGNAIA Voto 10: Altra gara praticamente perfetta. Parte guardingo, per oltre metà corsa rimane dietro a Martin, poi cambia marcia e se ne va. Finale di stagione da urlo con quattro vittorie e cinque podi nelle ultime sei gare. Pesa tantissimo lo zero di Misano 2, decisivo per il mondiale. Da questo 2021 si deve ripartire. Il mezzo c'è, lui anche. Nel 2022 è il favorito.
Jorge MARTIN Voto 9: Per fortuna che stava male! Nonostante la salute non al 100%, Martinator illumina con un'altra super corsa. Vince il titolo di rookie of the year con il quarto podio stagionale. Sorpresa assoluta di quest'annata, sfrutta al meglio il missile Ducati e batte anche Jack Miller. Tanta roba.
MotoGP
Valentino Rossi, tutti i record e primati del Dottore
14/11/2021 A 13:58
Jack MILLER Voto 6 e mezzo: Va a podio e questo è sempre un buon risultato. Però è battuto oggi e per tutta la stagione da Pecco Bagnaia, che doveva essere il secondo pilota ad inizio anno. E poi finisce dietro anche a Martin quest'oggi. Quindi la corsa è poco più che sufficiente, nulla di più.
Joan MIR Voto 7: L'anno scorso qui conquistò il primo e, fino ad ora, unico successo in carriera. Stavolta finisce fuori dal podio, al termine di una corsa comunque solida. La nota positiva è che per la seconda gara di fila è costante anche in qualifica.
Fabio QUARTARARO Voto 5 e mezzo: E' sempre la prima Yamaha al traguardo e la moto ne ha certamente di meno rispetto a Ducati, Suzuki e forse anche KTM. Però è anche vero che El Diablo, dopo la vittoria del titolo, ha tirato un po' i remi in barca e oggi ha pensato solo di arrivare in fondo, senza troppi patemi.
Enea BASTIANINI Voto 7 e mezzo: Chiude ancora in top ten un'altra ottima gara. Ieri aveva deluso nelle qualifiche, oggi in gara tira fuori gli artigli, rimonta e termina ottavo, davanti al buon Aleix Espargaro. Purtroppo non arriva il titolo di miglior debuttante dell'anno, ma comunque è stata una grande stagione di apprendimento alla classe regina
Valentino ROSSI Voto 10 e lode (alla carriera): Chiude al meglio l'ultima gara della sua storia. Un decimo posto importante, forse una delle migliori prestazioni della stagione. Detto ciò, il risultato di oggi va in secondo piano. E' giusto rendere grazie a un pilota stratosferico, un campione strepitoso, che ha fatto la storia di questo sport. 26 anni di carriera fantastici. #GrazieVale

Grazie Vale, il campione infinito che ha segnato un'epoca

Danilo PETRUCCI S.V: Nel Valentino-Day è giusto anche salutare e rendere omaggio a un altro italiano che ha vinto molto meno di quanto meritato. E' il giorno dell'addio al motomondiale anche di Danilone Petrucci, uno delle più belle persone del paddock. La vittoria del Mugello del 2019 sarà per sempre nel nostro cuore. Grande Petrux!
Alex RINS Voto 4: Eterno incompiuto. Anche oggi, mentre era in corsa per qualcosa di grosso, butta via tutto con l'ennesima caduta. Pilota veloce, ma troppo incline all'errore.
Takaaki NAKAGAMI Voto 4: Weekend difficile per la Honda, senza piloti ufficiali in gara, il giapponese complica ancora più le cose cadendo dopo pochissime tornate, chiudendo nel peggiore dei modi una stagione molto complicata.

Valentino Rossi, le 10 vittorie più belle della carriera

Gran Premio di Valencia
Rossi dice addio alla MotoGP con un 10° posto, vince Bagnaia
14/11/2021 A 12:38
MotoGP
Biaggi "Ricordo più positivo che negativo su Valentino Rossi"
UN GIORNO FA