È ormai fuori dal paddock, ma la sua voce si fa sentire. Prima aveva criticato la Yamaha per aver scelto Carl Crutchlow come collaudatore, ora vuole fare una precisazione su come sono andate le cose per Valentino Rossi qualche anno fa. A parlare è Jorge Lorenzo che, confessandosi al giornale El Mundo ha spiegato come un suo particolare tipo di atteggiamento avrebbe potuto mettere fine alla carriera di Valentino Rossi nel 2012. Il pilota di Tavullia però vuole correre ancora e ancora.
Valentino ha sempre detto che nel 2012, dopo la sua avventura a Borgo Panigale, era vicino al ritiro. In quell’anno vinsi il mio secondo titolo iridato in MotoGP ed ero molto importante in Yamaha. Se avessi deciso di mettere una clausola nel contratto per non averlo come compagno di squadra, Rossi si sarebbe ritirato. E ora forse sarei ancora io il pilota di punta della Scuderia di Iwata
MotoGP
Quartararo dopo l'operazione: "A Le Mans sarò al 100%"
05/05/2021 A 16:51
Sarà. Vediamo a questo punto se Valentino Rossi avrà voglia di rispondere a questa indiscrezione. Se è solo una fantasia di Jorge Lorenzo, o se c'è un fondo di verità su quanto accaduto nel lontano 2012.

Valentino Rossi, 42 anni di una leggenda non ancora sazia

MotoGP
Quartararo operato di sindrome compartimentale: ci sarà a Le Mans
04/05/2021 A 22:12
MotoGP
Rossi: “La Yamaha ha fatto qualche modifica, ora va meglio”
03/05/2021 A 19:29