Niente da fare, la MotoGP quest’anno non sarà in Thailandia. La notizia era già nell’aria e nella mattinata di mercoledì è arrivata l’ufficialità. Il weekend previsto dal 15 al 17 ottobre al Chang International Circuit di Buriram non andrà in scena e la causa è sempre la stessa: il Covid-19. Gli organizzatori hanno preferito non rischiare, sapendo di non poter garantire uno spettacolo adeguato e sicuro per il pubblico locale. Nello stesso tempo, ci sono problematiche logistiche che hanno portato a questa decisione.
"La FIM, l’IRTA e la Dorna Sports sono rammaricate nell’annunciare la cancellazione dell’OR Thailand Grand Prix, che si sarebbe dovuto svolgere al Chang International Circuit dal 15 al 17 ottobre. Nonostante i migliori sforzi di tutte le parti coinvolte, la pandemia di Covid-19 in corso e le conseguenti restrizioni hanno obbligato alla cancellazione dell’evento. Il Campionato del Mondo FIM MotoGP non vede l’ora di tornare a correre davanti alla folla incredibilmente appassionata di Buriram nel 2022", il testo del comunicato ufficiale.
MotoGP
Salucci: “Il futuro di Valentino Rossi? Nei prossimi 10-15 giorni”
17 ORE FA
Ovviamente, gli organizzatori del Circus delle due-ruote sono a lavoro per cercare una possibile alternativa visto il buco presente nel calendario iridato. Nelle prossime settimane ne sapremo sicuramente di più.

Valentino Rossi, 42 anni di una leggenda non ancora sazia

Gran Premio di San Marino
MotoGP, ci sarà il pubblico al Gran Premio di Misano
23/07/2021 A 19:26
MotoGP
Morbidelli salta il doppio GP in Austria: ipotesi rientro a Misano
16/07/2021 A 15:06