Franco Morbidelli ha conquistato un prestigioso secondo posto nella classifica generale del Mondiale MotoGP 2021. Il pilota italiano è cresciuto progressivamente nel corso della stagione, ha conquistato tre vittorie in sella alla Yamaha del Team Petronas e si è dovuto inchinare soltanto allo spagnolo Joan Mir nella lotta per il titolo iridato. L’annata agonistica è stata estremamente interessante per il pilota romano, ora già con la testa al 2021 dove spera davvero di poter battagliare per lo scettro in un campionato che si preannuncia particolarmente aperto, equilibrato e interessante.

Il 26enne resterà in Petronas, accanto a Valentino Rossi, suo grande mentore. Franco Morbidelli non è stato scelto dalla Yamaha per il salto nel team ufficiale, a lui gli è stato preferito il francese Fabio Quartararo, protagonista di un buon avvio di stagione ma poi calato alla distanza. Si può pensare che il ragazzo sia stato sottovalutato dalla scuderia di Iwata, ma lui è stato molto chiaro in merito, rispondendo a una domanda fatta da Motorsport.com:

MotoGP
Fausto Gresini resta grave: "Serve ventilazione meccanica"
7 ORE FA

In Yamaha ci sono tre piloti forti e scegliere a chi affidare la moto è molto difficile. Forse ha avuto la valutazione più bassa tra tutti e quattro, potremmo dire così. Spero che questo campionato faccia crescere il mio rating e la mia considerazione nel giudizio della Yamaha, ma non mi sono sentito sottovalutato. In realtà in Yamaha c’è una grande rivalità tra piloti di grande livello. Non mi sono sentito sottostimato, ma forse l’ultima scelta. Ad ogni modo va bene così”.

Il pilota romano ha poi continuato sui suoi compagni di squadra:

"Tutti i piloti della Yamaha sono super.. Valentino Rossi ha una grande esperienza ed è bravissimo a guidare ed a trovare il giusto set-up, mentre Fabio Quartararo è super-veloce così come Maverick Vinales”.

MotoGP
Marquez torna in palestra, recupero incerto
IERI A 16:48
MotoGP
Ducati in MotoGP fino al 2026
IERI A 10:47