E’ andata in archivio una giornata piuttosto intensa a Jerez de la Frontera (Spagna). Sul circuito dell’Andalusia, dopo lo show del weekend iridato, i piloti della MotoGP sono tornati in sella per una lunga sessione di test per deliberare qualche novità sulle proprie moto o fare delle prove di assetto e migliorare il set-up.
In quest’ottica da interpretare e leggere quanto il tracciato dedicato alla memoria di Angel Nieto ha detto. Il migliore è stato il francese Johann Zarco. Il transalpino, sulla Ducati GP22 del Team Pramac, ha fermato i cronometri sul tempo di 1:37.136 a precedere la KTM del sudafricano Brad Binder di 0.158 e la Yamaha dell’altro francese Fabio Quartararo, leader del campionato, di 0.302. Prove aerodinamiche e di messa a punto per El Diablo in vista dei prossimi appuntamenti iridati.
MotoGP
Marquez: “Non guido la Honda come vorrei, ma non voglio cambiare moto"
19/05/2022 A 07:49
Nella top-10 troviamo la Ducati ufficiale dell’australiano Jack Miller a 0.320, soffermatosi sul set-up, la Honda dello spagnolo Pol Espargaró a 0.420, la Suzuki dell’iberico Joan Mir a 0.620, che ha provato delle novità sul forcellone, l’Aprilia di Aleix Espargaró a 0.638, l’altra Suzuki di Alex Rins a 0.642, la Ducati Pramac di Jorge Martin a 0.645 e la GP21 di Enea Bastianini a 0.666. Per il romagnolo un test importante nel quale ha potuto anche girare con la carena 2022, valutando pro e contro.
Giornata interlocutoria per Francesco Bagnaia, vincitore del GP a Jerez ieri, che ha interrotto anzitempo le prove con 24 giri all’attivo (12° a 0.671), non avendo nulla di particolare da testare. Da segnalare il 15° tempo di Marc Marquez a 0.804, che ha effettuato delle prove comparative su tre moto in cerca del feeling sull’anteriore della Honda. Più attardati, in casa Italia, Franco Morbidelli 17° a 0.941 con 83 giri coperti sulla Yamaha ufficiale e Andrea Dovizioso 18° a 1.043 (Yamaha WithU RNF).

Nadia, la moglie di Gresini che porta avanti il sogno di Fausto vincendo

MotoGP
Quartararo deluso da Yamaha. Il manager: “Stiamo valutando"
17/05/2022 A 21:03
MotoGP
Bastianini top, Bagnaia flop: Ducati deve cambiare gerarchie per il titolo?
16/05/2022 A 13:28