Una seconda giornata di test complicata per Valentino Rossi. Il “Dottore” ha concluso in 20ma piazza questo day-2 a Losail (Qatar), sede delle prove pre-stagionali della classe regina, il cui campionato prendere il via il 28 marzo proprio su questo tracciato.
A 1″768 dalla vetta occupata dal compagno di marca Fabio Quartararo, che ha preso il suo posto nel Team Factory, il nove volte iridato ha lamentato alcuni problemi di assetto e spera di risolverli nella prossima tre-giorni di test che si terrà sempre in territorio qatariano dal 10 al 12 marzo: “Una giornata difficile perché non avevo molto grip. Non sono riuscito a spingere sin dall’inizio. Soffrivo in accelerazione, nei prossimi due giorni proviamo ad analizzare i dati e vediamo dove si può migliorare. La moto mi sembra simile a quella dello scorso anno e il telaio non è simile a quello del 2019“, le parole di Valentino (fonte: gazzetta.it).
In questo contesto, sarà importante anche il confronto con chi ricopre il ruolo di test-rider in Yamaha, ovvero il britannico Cal Crutchlow: “Ho parlato con lui e abbiamo avuto un colloquio costruttivo. La sua esperienza passata in Honda può essere utile“, ha sottolineato Valentino, che poi ha aggiunto: “Abbiamo delle altre cose da provare e dobbiamo cercare un bilanciamento per uscire più forte dalle curve. In quelle ampie faccio fatica“.
MotoGP
Valentino Rossi e il principe arabo insieme per il team VR46
12 ORE FA

Valentino Rossi, 42 anni di una leggenda non ancora sazia

MotoGP
Salucci: “Il futuro di Valentino Rossi? Nei prossimi 10-15 giorni”
28/07/2021 A 21:32
Gran Premio di San Marino
MotoGP, ci sarà il pubblico al Gran Premio di Misano
23/07/2021 A 19:26