Ultimo appuntamento della stagione 2022 di GT World Challenge Europe. Sul circuito di Barcellona va in scena l'ultima gara del mondiale, con ancora alcuni verdetti da assegnare. Fari puntati in particolare su Antonio Fuoco e la Ferrari del team Iron Lynx: il pilota azzurro parte in pole assieme a Pier Guidi e Rovera e può puntare al titolo nella categoria Endurance. Avversario diretto l'equipaggio del team #88 Mercedes Akkodis ASP Marciello/Gounon/Juncadella, che scatta però solo dalla 12° casella. Valentino Rossi sarà in azione con la sua caratteristica monoposto giallo fluo e nera scattare dalla dodicesima posizione nello schieramento con il più esperto Frederic Vervisch e lo svizzero Nico Muller al volante: obiettivo centrare la top-10 ed entrare in zona punti per la quinta volta quest'anno. Semaforo verde alle ore 15:00 sul tracciato di Barcellona, di seguito la diretta in LIVE STREAMING dell'evento e la DIRETTA SCRITTA con tutti gli aggiornamenti in tempo reale.

18.00 - Porsche Dinamic #54 trionfa, #88 campione Endurance

Vittoria fantastica dell'equipaggio #54, che tiene dietro il #71 Ferrari Iron Lynx e di fatto consegna il titolo europeo Endurance all'#88. Gran finale anche per Rossi ed il suo #46, che chiude sesto.
Motorsports
Dall'Igna sui trionfi della Ducati: "Un anno difficile da realizzare"
13/11/2022 ALLE 14:01

17.59 - Ultimo giro: Fuoco tenta il miracolo

Incredibile, Fuoco ha preso Cairoli! Penultimo parziale pazzesco, ma all'ultimo giro la Porsche è ancora davanti.

17.56 - Non cambia la situazione in vetta

Nessuna variazione nelle posizioni di testa: #54 davanti a #71 e #63. Mercedes #88 a un passo dal titolo Endurance.

17.47 - Pazzesco Gounon: "Ho fatto 3 giri con una slow puncture"

Il compagno di squadra di Marciello Gounon, su Mercedes #88, ha confessato di aver concluso lo stint centrale con una slow puncture: un rischio enorme per il francese, che non ha potuto fare altrimenti visto il limite di guida che i piloti sono tenuti a rispettare.

17.37 - Fuoco non molla: distacco sotto i due secondi

Non molla la #71, con Fuoco che guadagna 4 decimi negli ultimi due giri: il pilota Ferrari ha meno di 20 minuti per l'impresa, con la #88 di Marciello ancora in 5a posizione.

17.33 - Cairoli resiste: mezzo secondo guadagnato su Fuoco

Lotta la #71, ma la Porsche vola: Cairoli guadagna ancora e arriva a circa due secondi di vantaggio, facendo di fatto svanire il sogno mondiale di Fuoco.

17.27 - Rientra la safety car: Cairoli tiene la posizione

Ripartenza perfetta della Porsche di Cairoli, che tiene dietro Fuoco. Tante macchine distanziano la #88 di Marciello dalle prime posizioni: l'italo-svizzero fa silenziosamente il tifo per il team Dinamic.

17.15 - Clamoroso: Frey ferma sulla #83 della Iron Dames

Beffa pazzesca per la Ferrari iron Dames #83: il team tutto al femminile stava andando a prendersi il titolo mondiale Gold, ma ha accusato problemi e si è piantata in pista. Una beffa clamorosa per le ragazze di Maranello. C'è sconforto nel box, mentre in pista sventolano le bandiere gialle e le vetture procedono lentamente: arriva la safety car.

17.13 - Bene l'Audi #46: è saldamente 7a

Continua la buona gara del team di Valentino Rossi: la sua Audi, con Vervisch alla guida, è in settima posizione e sta conducendo un'ottima gara.

17.10 - Marciello con la #88 è quinto: al momento Mercedes campione

Raffaele Marciello ha preso il posto di Gounon sulla Mercedes Akkodis #88: Al campione della classifica generale GTWC, se Fuoco concludesse in seconda posizione, basterebbe mantenere la 5a piazza per regalarai anche la vittoria dell'Endurance.

17.06 - Rovera: "Mi dispiace, il mio stint è stato orribile"

Delusissimo Alessio Rovera dai box: "Mi dispiace perché non avevo passo, il mio stint è stato orribile, non sono soddisfatto. Non avevo passo, ma abbiamo ora 52 minuti e Antonio Fuoco è velocissimo: vediamo cosa succede".

16.57 - Porsche davanti! Fuoco secondo con sorpasso ai box

Arrabbiatissimo Costa, e ne ha ben donde: la #71 ha superato la #63. Ora davanti c'è Matteo Cairoli su Porsche #54, davanti a Fuoco su Ferrari #71 e Bortolotti su Lamborghini #63.

16.54 - Costa passa Rovera. Picariello ai box

Sorpasso pazzesco di Costa su Rovera: la Lamborghini #63 passa la #71 grazie anche ai doppiaggi. Ma la mossa decisiva potrebbe averla fatta Picariello, che ha anticipato la sosta: ottimo il pit stop per la Porsche #54, che potrebbe ottenere un vantaggio decisivo da questa mossa.

16.47 - Rovera tiene duro, ma Costa ne ha di più. Blackbull a fuoco

Continua la bagarre in testa alla gara, con Rovera sempre davanti a Costa e Picariello. C'è però un problema con una Lamborghini, ferma in pista e con del fuoco visibile: si tratta di una vettura del team Blackbull. Il rischio safety car è reale, al momento è stata sventolata bandiera gialla nel secondo settore.

16.40 - Scholze inguaia Rovera: i primi tre sono appaiati!

Doppiaggi conclusi con Scholze che si sposta, i primi tre sono tutti lì! La #71 di Rovera si difende con le unghie e con i denti da Costa e Picariello: il pilota della Lamborghini sembra averne di più, ma è anche quello che ha più possibilità di incappare in un sanguinoso errore.

16.36 - Costa passa subito! E risale anche Picariello

Guai in vista per la #71: Costa e Picariello hanno concluso i propri doppiaggi con grande facilità e ora di fatto sono prossimi a tallonare Rovera.

16.34 - Rovera inguaiato nei doppiaggi: arriva Costa

Prime difficoltà per la #71, con Rovera che ha perso tantissimo tempo nel tentativo di doppiaggio: torna sotto la Lamborghini #63 di Costa. Il pilota Ferrari al cavatappino passa di autorità le due Porsche, ma ora deve recuperare immediatmente passo.

16.32 - Haase duro su Schothorst. Muller passa Maldonado

Cristopher Haase si diverte e si regala un sorpasso di spessore sulla Mercedes GetSpeed #2, rifilando una sportellata mica da ridere a Schothorst. Intanto la #46 ha finalmente scavalcato la McLaren grazie ad una manovra autoritaria di Muller.

16.25 - Fase di stallo davanti, domina sempre la #71

Roda e la Ferrari #71 fanno un altro sport e continuano a dominare. Ancora quinto Gounon, che vede sfuggire per la #88 il titolo giro dopo giro. Muller sempre dietro alla #159.

16.19 - Maldonado sulle uova, Gounon passa

Mai domo, ma alla fine superato: la McLaren di Maldonado ha gomme usate e fatica tantissimo. Ne approfitta la #88, con Gounon che finalmente passa il venezuelano seguito a ruota anche da tutti gli altri del gruppone. Anche la #46 di Muller ora prepara l'attacco...

16.15 - Rossi: "Sono contento, è stato il mio miglior stint stagionale"

E' un Rossi soddisfatto quello che racconta la sua ultima gara stagionale: "Sono contento, è stato il mio miglior stint della stagione, il più lungo. Avevo un buon passo con le gomme nuove, ho guadagnato due posizioni e poi sono rimasto con i top driver. Successivamente, con la gomma usata, sono rimasto in battaglia con Ghiotto, è stato bello, mi sono divertito ed è motivo di grande soddisfazione per me. Chiudo facendo quello che volevo: stare sui tempi dei migliori. Il campionato? E' più o meno quello che mi aspettavo, devi migliorare a stagione in corso e serve esperienza. Mi preoccupava soprattutto la parte endurance, ma sono contento della stagione e del team. Tornerò il prossimo anno? Sì, ci sarò".

16.12 - Si lotta per la Gold: Gatting attacca Scholze

Iron Dames in gran forma: Michelle Gatting su Ferrari #83 attacca la Mercedes AMG #5 di Scholze per il primato nella categoria Gold e si prende il sorpasso alla curva 4. Le due vetture sono in lotta per il mondiale, con il team tutto al femminile di Maranello per ora avanti.

16.05 - Feller, che sorpasso! La #88 deve svegliarsi

Ce la fa la #32! Sorpasso fantastico di Feller su Maldonado, Gounon prova ad infilarsi ma non ne approfitta: la #88 ha bisogno di scuotersi per non regalare il Mondiale a Ferrari, in dominio costante anche con Rovera.

16.03 - Feller scatenato, ma Gounon torna su. Nessuna penalità per Muller

L'Audi #32 di Feller protagonista assoluta in questa fase: lo svizzero attacca Maldonado su McLaren senza successo, per poi difendersi in maniera straordinaria dalla #88. Nessuna penalità intanto per il contatto tra Muller e Roda.

Ore 15.55 - Disastro #88: Gounon passato dalla #32. Muller tocca Roda

Esordio pazzesco nel GT World Challenge per Feller, che entrato a freddo sorpassa Gounon sulla Akkodis #88. Contatto invece per Nico Muller appena entrato a regime: sfortunato lo svizzero, compagno di squadra di Rossi sulla #46.

Ore 15.52 - Finisce il campionato di Rossi: cambio con Muller. Termina anche Pier Guidi

Rossi rientra ai box e lascia l'Audi #46 a Nico Muller: si chiude la stagione del Dottore con uno splendido stint. Cede il sedile anche uno straordinario Pier Guidi, si ferma anche Aitken. Juncadella lascia il posto a Gonou.

Ore 15.50 - Primi pit-stop: dentro Klien ed Engel

Inizia la girandola in pista, con i primi team che mettono in atto le proprie strategie: Klien su mcLaren rientra ai box e mette gomma nuova, dando una mano a Juncadella a respirare. Si ferma anche la Mercedes #88.

Ore 15.45 - Si alzano i tempi, Juncadella ancora inguaiato. Pier Guidi fa il vuoto

Non si sblocca la situazione della #88, lontanissima da Pierguidi e alle spalle delle McLaren senz apossibilità di sorpasso. Run strepitoso della #71 grazie ad un solidissimo Pier Guidi, unico a girare suil'1.48 al momento.

Ore 15.38 - Sfortuna Ferrari: foratura per la #52

Machiels su #52 rischia grosso: al pilota del team Ferrari #AF Corse cede uno degli pneumatici sul rettilineo. Nessuna conseguenza grave, ma tanto tempo perso: dovrà girare tutta la pista per rientrare ai box.

Ore 15.28 - Bagarre per la seconda piazza: Bachler tallona Aitken

Risale la corrente la Porsche Dinamic Motorsports #54 di Klaus Bachler, ormai attaccato alla Lamborghini #63 di Jack Aitken: a breve sarà battaglia.

Ore 15.25 - Juncadella non riesce a sbloccarsi

Difficoltà per la #88 di Juncadella, attualmente 5° alle spalle di due McLaren efficaci e dall'ottimo passo gara: Mercedes, al momento, è dietro a Fuoco nel mondiale Endurance. Ferrari deve recuperare in totale 11 punti.

Ore 15.22 - Penalità per Tutumlu Lopez: è drive through

Prima penalità della gara per la Lamborghini Leipert Motorsport #27: Isaac Tutumlu Lopez ha speronato chiaramente Iribe, la direzione gara gli infligge un drive through in pit-lane.

Ore 15.21 - Fisichella in grande spolvero, è 32°

Si diverte e fa divertire Giancarlo Fisichella, che passa Roda con la sua Ferrari e si assesta al 32° posto della classifica generale. Risalita costante dell'ex pilota di Formula 1, in piena rimonta dopo la sfortunata qualifica.

Ore 15.19 - Danni evidenti all'anteriore per la Porsche #911

Attualmente in corsa con il musetto praticamente distrutto la Porsche #911 di Ralf Bohn a causa di un contatto contro un cordolo. L'errore è derivato da un contatto ancora una volta con una Lamborghini.

Ore 15.12 - Prima bandiera gialla: sbaglia Iribe

Manovra azzardata e contatto pericoloso per la #7 dello sfortunato Brendan iribe: la McLaren si gira a causa di una Lamborghini e perde tantissimo tempo. Un'ottima notizia per l'equipaggio tutto al femminile della #83, attualmente seconde in Gold Cup ed in lotta per il titolo mondiale della categoria.

Ore 15.10 - Aitken sale di giri, ma Pier Guidi è ingiocabile in questo avvio

Si sveglia anche Jack Aitken con una serie di parziali record. Il pilota della Lamborghini Emil Fry #63 prova a spaventare la Ferrari, ma Alessandro Pier Guidi risponde con il miglior giro della corsa nel passaggio successivo.

Ore 15.05 - Vermeulen si prende la scena: super sorpasso su Moulin

Tra i protagonisti di questo inizio anche Vermeulen sulla #11, che nel caos generale del centro gruppo sorpassa con una manovra sensazionale Bovy sulla #163 Lamborghini VSR di Moulin.

Ore 15.04 - Inizio super per Rossi e Fisichella

Ha trovato subito un ottimo ritmo Rossi, 9° in graduatoria grazie alle sue abilità nella gestione delle gomme e soprattutto nella conoscenza di questo tracciato. Molto bene anche Fisichella sulla Iron Lynx #51, che partito penultimo ha già recuperato diverse posizioni. Pier Guidi, intanto, continua a macinare settori record con la #71 e scappa via.

Ore 15.02 - Ottimo inizio anche per Mercedes

La #88 ha già iniziato a rimontare: Juncadella è partito molto bene e si è già assestato in 6a posizione. Apertissima la lotta mondiale, aspettando in pista anche Antonio Fuoco.

0re 15.00 - Al via il GP di Barcellona: Pier Guidi stacca subito tutti

Inizia alla grande la #71 di Pier Guidi, che distanzia tutti senza problemi e tiene la prima posizione scappando via. Grande partenza di Rossi, che guadagna una posizione ed è in scia a Ghiotto.

Ore 14.55 - Motori accesi, via al giro di formazione

Ci siamo! Tensione alle stelle mentre la safety car conduce il lotto delle 48 vetture in gara per il giro di formazione. Per Ferrari Iron Lynx #71 inizia Pier Guidi, sulla #88 Akkodis c'è Juncadella. Fisichella, sulla #51, 47° casella dopo un incidente in mattinata.

Ore 14.47 - Rossi primo dell'equipaggio a partire nella sua Audi

Dieci vittorie in MotoGP, ora l'assalto ad un grande risultato nel GTWC Europe: Valentino Rossi è carico e, assieme a Frederich Vervisch e Nico Muller, cercherà la rimonta dalla dodicesima piazza. Sarà proprio il dottore il primo dell'equipaggio a scattare.

Ore 14.44 - Fuoco: "Fatto un grande lavoro. La miglior macchina? Spero la mia"

Le parole di Antonio Fuoco, pilota del team Ferrari iron Lynx: "Sarà una gara dura, stamattina abbiamo fatto un grande lavoro. Abbiamo la miglior positione di partenza, cercheremo di fare del nostro meglio e vedremo come andrà a finire. La miglkior macchina? Spero la nostra, ma dobbiamo pensare solo a concentrarci su noi stessi: sarà difficile, soprattutto in termini di degrado gomme".

Ore 14:30 - La stagione di Valentino Rossi

Tempo di bilanci definitivi per Valentino Rossi. La leggenda di Tavullia ha iniziato la stagione negli insoliti di "rookie" con un 17° posto nella 3 ore di Imola, per poi andare a punti già alla terza prova della stagione, gara-2 a Brands Hatch, dove ha difeso l'ottava posizione. Il miglior piazzamento di Rossi attualmente è il quinto posto ottenuto in tre occasioni, di cui due gare endurance (1000 km di Paul Ricard e la 3 ore di Hockenheim) più la sprint in casa a Misano. Nel mezzo il 17° posto alla 24h di Spa, l'evento più importante del campionato GTWC: risultato discreto per chi è all'esordio. La gara-1 di ieri ha dimostrato il progresso di crescita del Dottore quattro ruote coperte: vero che non ha raggiunto la top-10 come probabilmente si sarebbe aspettato, ma Vale si è reso protagonista di una prova di consistenza a partire dalle qualifiche, inserendosi tra i più veloci a metà gara, trovandosi addirittura secondo grazie ai pit stop anticipati degli altri equipaggi davanti a lui. A Valencia, prima gara per lui sul bagnato, è stato invece costretto al ritiro a causa di problemi meccanici sulla sua Audi #46.

La prima gara di Valentino Rossi al GT World Challenge in 70 secondi

GT WORLD CHALLENGE BARCELLONA, SEGUI LA GARA IN LIVE STREAMING GRATUITO

CHE COS’È IL GT WORLD CHALLENGE EUROPE E COSA DEVI SAPERE?

Il GT World Challenge è un campionato suddiviso in quattro continenti (America, Asia, Australia, Europa) che si disputa su vetture da corsa GT3, prototipi di auto di serie. Gli equipaggi iscritti alla gara odierna appartengono a sei marche automobilistiche famose: Audi, Ferrari, Lamborghini, McLaren, Mercedes e Porsche. Il calendario del GTWC Europe prevede 10 date suddivise equamente nei suoi diversi format di gara (endurance e sprint) e il sistema di punteggio varia in base al tipo di evento. Nelle gare endurance, come quella odierna, invece la prova è unica e molto più duratura, ma con tre piloti che si alternano.

Non solo Rossi, le leggende passate dalle moto alle auto: cosa hanno fatto

Motorsports
Marciello campione Endurance, vince Porsche. Bene Rossi: 6°
02/10/2022 ALLE 16:18
Motorsports
GTWC: exploit Ferrari nelle qualifiche, Rossi 12°
02/10/2022 ALLE 08:39