Un ritorno inatteso, gradito, speciale. Dani Pedrosa, da tre anni ormai fuori dal circus della MotoGP nella quale detiene ancora il mostruoso record di 16 stagioni consecutive con almeno una vittoria all'attivo, è pronto a tornare in pista al RedBull Ring, per il primo GP d'Austria del 2021. Il collaudatore di KTM, potrebbe prendere parte anche al GP del sucessivo 19 settembre, al Marco Simoncelli World Circuit di Misano.

Repsol Honda Team Spanish rider Dani Pedrosa participates in the first practice session ahead of the MotoGP Japanese Grand Prix at Twin Ring Motegi circuit in Motegi, Tochigi prefecture on October 19, 2018

Credit Foto Getty Images

Dopo qualche titubanza, il pilota spagnolo ha acconsentito dunque a scendere il pista con il marchio austriaco nel GP di casa, per aiutare la scuderia a raccogliere informazioni utili, direttamente in gara, sulle soluzioni sviluppate da KTM per la moto della stagione 2022. Sarà un test importante, cruciale e delicato ed un professionista esemplare come Dani Pedrosa non ha esitato nel presentarsi per assolvere al suo dovere.
Motorsports
Bol d'Or: vince la Suzuki n°1 di Simeon, Guintoli e Black
19/09/2021 A 14:26
In realtà, la wild card di cui disporrà, sarebbe dovuta essere di Mika Kallio, altro collaudatore KTM che però è recentemente incappato in un brutto infortunio sul ghiaccio in allenamento e che si è visto annullare il GP di casa, in Finlandia, nel quale avrebbe dovuto raccogliere informazioni preziose. Spazio dunque a Dani Pedrosa, che ritroverà avversari storici come Valentino Rossi e Marc Marquez, in un week-end di MotoGP romantico che riporterà tutti ai tempi andati.

Bastianini in esclusiva fra MotoGP, Ducati, Rossi, Sic e tuffi

Motorsports
Si buca il radiatore, cade il pilota del Plitane Endurance Team
19/09/2021 A 11:48
Motorsports
Porsche Supercup: Ten Voorde trionfa in gara-2 a Monza
12/09/2021 A 11:43