Un esito oggettivamente deludente arriva dalla vasca della Duna Arena di Budpaest (Ungheria), sede degli Europei 2021 di nuoto. La Finale dei 400 stile libero uomini non riserva all’Italia quello che si sperava e ci si aspettava.
Gabriele Detti (bronzo mondiale e olimpico della specialità) e Marco De Tullio rimangono estromessi dal podio, lontani dai loro migliori crono nuotati anche agli Assoluti primaverili. Una prestazione negativa frutto di un periodo di preparazione non incentrato al 100% su questo evento, ma è chiaro che le prospettive fossero diverse.
Europei di Nuoto
Europei: Pilato e Quadarella da 10 in pagella
24/05/2021 A 09:10
Detti ha concluso con il crono di 3’46″07 in quarta posizione e De Tullio ha terminato quinto in 3’46″36. Entrambi gli azzurri non hanno avuto quel cambio di passo necessario per fare la differenza e quindi entrare nella top-3. Il loro passaggio a metà gara, rispettivamente di 1’52″65 e di 1’52″50, già evidenziava una condizione non eccelsa.
E’ stato il russo Martin Malyutin a fare la voce grossa e ad aggiudicarsi l’oro in 3’44″18 a precedere l’austriaco Felix Auböck (3’44″63) e il lituano Danas Rapsys (3’45″39).
Queste le parole del livornese ai microfoni della Rai: "Non stavo bene come stamattina, ma ci sta, il periodo è di carico, quindi va bene. Non pensavo di venire qui e di fare 3’41”, ma pensavo di fare meglio. Purtroppo il carico porta a questo. Manca un po’ di passo, ora pensiamo alla prossima gara. Sono deluso perché comunque ci tenevo e pensavo di andare più forte, inutile piangersi addosso. Ci vediamo sugli 800".

Buon compleanno Gabriele Detti: rivivi il bronzo a Rio 2016

Europei di Nuoto
Simona Quadarella senza limiti: oro anche nei 400 sl
23/05/2021 A 17:21
Europei di Nuoto
Pilato, Panziera, Razzetti: che Italia a Budapest!
23/05/2021 A 16:18