Nei 200 stile libero femminili c’era grande attesa per la partecipazione confermata all’ultimo di Federica Pellegrini. La campionessa di Spinea si è presentata sui blocchi e in pura gestione ha concluso in terza posizione nel computo complessivo delle heat con il crono di 1’58″48, preceduta dalla ceca Barbora Seemanova (1’58″25) e dalla campionessa d’Europa in carica Charlotte Bonnet (1’58″33). Alle sue spalle, con il quarto tempo la britannica Freya Anderson (1’58″50). Sulla carta, la transalpina e l’atleta del Regno Unito dovrebbero essere le principali rivali di Federica in vista di un possibile assalto alle medaglie. Dalle semifinali di questo pomeriggio ne sapremo sicuramente di più.
Missione compiuta anche per Alberto Razzetti nei 200 misti. Il ligure, nuotando in maniera molto convincente il crono di 1’58″90, si è qualificato per il penultimo atto pomeridiano con il settimo crono dell’overall, mettendo in mostra soprattutto un’ottima frazione a rana. In semifinale servirà spingere perché il livello è piuttosto alto. Lo svizzero Jeremy Desplanches (1’58″10) e i britannici Max Litchfield (1’58″12) e Duncan Scott (1’58″14) sono i principali canditati per le medaglie. Da segnalare, la presenza dell’inossidabile ungherese Laszlo Cseh (1’58″46), che nonostante l’età riesce sempre a distinguersi (35 anni per il magiaro).
Convincente anche la prestazione del primatista italiano Thomas Ceccon. L’azzurro nei 100 dorso ha ottenuto il sesto crono delle heat mattutine (53″43), mettendo in mostra una buona nuotata. 15° e qualificato per il rotto della cuffia anche Simone Sabbioni (54″33) che nel pomeriggio, però, dovrà cambiare marcia per puntare a un accesso in Finale. In vetta il russo Kliment Kolesnikov: devastante il nativo di Mosca che con facilità ha siglato il tempo di 52″32 e in semifinale il record europeo di Camille Lacourt potrebbe crollare (52″11). Per quanto riguarda l’altro azzurro Lorenzo Mora, niente da fare per lui visto il 29° tempo (54″98).
Europei di Nuoto
Europei: Pilato e Quadarella da 10 in pagella
24/05/2021 A 09:10
Qualificazione alle semifinali centrata da Ilaria Cusinato (ottava in 2’10″18) eda Antonella Crispino (15ma in 2’11″85) nei 200 farfalla femminili in una graduatoria dominata dall’Ungheria con Boglarka Kapas (2’07″61) e da Katinka Hosszu (2’08″36) in vetta. A chiosa di questa giornata, la 4×200 stile libero maschile azzurra sarà in Finale. Manuel Frigo (1’49″46), Matteo Ciampi (1’46″85), Filippo Megli (1’47″07) e Marco De Tullio (1’46″88) hanno realizzato il crono di 7’10″26 (terzo) delle heat alle spalle della Gran Bretagna (7’08″58) e della Russia (7’09″68). Obiettivo podio per la compagine tricolore, tenendo conto che il quartetto sarà rivoluzionato con gli inserimenti di Stefano Ballo e Stefano Di Cola, mentre da capire se sarà preso in considerazione Gabriele Detti. Lo scopriremo oggi pomeriggio.

Panziera: “Che esempio vedere Federica Pellegrini allenarsi!”

Europei di Nuoto
Simona Quadarella senza limiti: oro anche nei 400 sl
23/05/2021 A 17:21
Europei di Nuoto
Pilato, Panziera, Razzetti: che Italia a Budapest!
23/05/2021 A 16:18