Esordio in acqua per Federica Pellegrini agli Europei di nuoto di Budapest. La campionessa veneta è scesa in acqua nella staffetta 4×100 stile femminile, portando l’Italia in finale con il tempo di 3’39″31, terzo crono nella propria batteria dietro a Danimarca e Gran Bretagna, ma che non vale ancora per conquistare il pass per le Olimpiadi di Tokyo.
Proprio questo è il grande obiettivo del quartetto azzurro, come dimostrano le parole di Federica ai microfoni di Rai Sport: “Tutte abbiamo dato tutto per passare in finale. E’ una staffetta che deve ancora qualificarsi per i Giochi e quindi di sicuro oggi pomeriggio daremo ancora di più di quello che abbiamo dato stamattina. Speriamo di centrare l’obiettivo. Si saprà comunque a fine maggio, ma è importante già fare il meno possibile oggi”.
Pellegrini non gareggerà individualmente a Budapest, ma sarà in acqua solo con le staffette: “Questo Europeo per noi è una tappa di passaggio, non abbiamo scaricato e non lo abbiamo preparato, proprio perchè abbiamo perso tanto lavoro nelle sei settimane dell’anno scorso e non potevamo permetterci di scaricare per un altro mezzo ciclo di lavoro. Sarà una settimana di gare impegnative, tutti i giorni in acqua e sarà un buonissimo allenamento”.
Europei di Nuoto
Europei: Pilato e Quadarella da 10 in pagella
24/05/2021 A 09:10
Budapest riporta a ricordi dolcissimi per la veneta: “Questa piscina la sto vedendo spesso tra Mondiali, ISL e altro. Quella medaglia è un ricordo da brividi, ma come tutte le altre medaglie d’oro”.

Panziera: “Che esempio vedere Federica Pellegrini allenarsi!”

Europei di Nuoto
Simona Quadarella senza limiti: oro anche nei 400 sl
23/05/2021 A 17:21
Europei di Nuoto
Pilato, Panziera, Razzetti: che Italia a Budapest!
23/05/2021 A 16:18