Cominciano con il piglio giusto gli Europei di nuoto a Budapest di una delle stelle della squadra azzurra. Nicolò Martinenghi ha chiuso al secondo posto la sua batteria dei 100 rana con il tempo di 58″88 alle spalle del rivale Adam Peaty (58″26). Una buonissima prova per l’azzurro, che aveva toccato primo a metà gara davanti al britannico.
Martinenghi ha analizzato così la sua gara: “Sono contento, nonostante un errore in partenza. E’ un ottimo tempo. Stamattina non ci si poteva risparmiare, perchè nessuno lo ha fatto. La batteria era già una finale ed era importante testarsi fin da subito e così ho fatto. Sono arrivato un po’ carico per gli allenamenti e pensavo di arrivare con una forma diversa ed invece in acqua mi sono trovato molto bene e sono contento”.
L’attesa per il ranista azzurra è molto alta, con l’obiettivo di una medaglia: “Vengo qui a Budapest prima di tutto con aspettative mie personali. Ho la possibilità di poter rifarmi in una piscina che mi ha fatto entrare nel mondo assoluto e quindi sono molto contento di questo.
Europei di Nuoto
Europei: Pilato e Quadarella da 10 in pagella
24/05/2021 A 09:10
La concorrenza di Peaty e il trovarsi vicino a lui in batteria: “Sicuramente non è un freno a mano, ma uno stimolo. Stamattina mi ha aiutato nuotare con lui. E’ emozionante, anzi gasante fare le gare con lui”.

Martinenghi in ESCLUSIVA: Tokyo, Peaty, Inter, social

Europei di Nuoto
Simona Quadarella senza limiti: oro anche nei 400 sl
23/05/2021 A 17:21
Europei di Nuoto
Pilato, Panziera, Razzetti: che Italia a Budapest!
23/05/2021 A 16:18