Arriva immediatamente una medaglia nel penultimo pomeriggio di finali degli Europei di nuoto di scena al Foro Italico di Roma. Alberto Razzetti conquista un bronzo di prestigio nei 200 farfalla, finendo alle spalle del fenomeno Kristof Milak (1.52.01) e dell’altro magiaro Richard Marton (1.54.78) con il tempo di 1.55.01, beffando anche l’azzurro Giacomo Carini, quarto, a cui non è bastato il record personale in 1.55.17.
Un gran ritmo per 150 metri quello di Razzetti, che decide di duellare immediatamente con il re della distanza Milak. Per tre vasche l’azzurro rimane incollato al magiaro, ma si pianta negli ultimi 25 metri pagando lo sforzo, con Marton che arriva di gran carriera superandolo per l’argento. E Alberto rischia anche la beffa da Carini, che resta sempre in zona medaglia per tutti e 200 i metri rimanendo attorno al terzo posto, dosando le energie. Negli ultimi metri potrebbe scippare addirittura il bronzo al nativo di Lavagna, che però resiste e sale sul podio con il tempo di 1.55.01, con soli sedici centesimi di vantaggio sul connazionale. Non lontano dal podio anche lo svizzero Noe Ponti, che ferma il cronometro sull’1.55.26 valido per la quinta piazza. Dietro di lui l’ucraino Denys Kesil, a pari merito con l’estone Kregor Zirk (1.55.80) ed in chiusura il polacco Krzysztof Chmielewski (1.56.43).
Europei di Nuoto
Quando gareggia Paltrinieri? Calendario e dove vederlo in tv
18/08/2022 ALLE 12:35
Il commento di Razzetti, nativo di Lavagna, al termine della gara: “Penso che alla fine sono stato un po’ pollo – ammette ai microfoni di Raisport – Mi sono fatto fregare proprio sul più bello. Ho messo in scena un arrivo lento e non ci voleva. Certo, sono felice per la medaglia, dato che era l’obiettivo, però potevo fare argento tranquillamente”.

Sara Franceschi di bronzo nei 200 misti

Sara Franceschi è medaglia di bronzo nei 200 metri misti agli Europei di Roma 2022: in una finale equilibrata fino all’ultima vasca, come da tradizione d’altronde, l’azzurra è riuscita a conquistare il gradino più basso del podio e un’altra, l’ennesima medaglia della giornata odierna per l’Italia.
Franceschi, seconda all’inizio dell’ultima vasca, ha pagato dazio proprio negli istanti finali rinunciando così alla possibilità di guadagnare l’argento; è arrivata in ogni caso una splendida medaglia, di bronzo, grazie al suo tempo finale di 2:11.38. Medaglia d’oro e titolo continentale per chi ha dominato in questa gara, prima dall’inizio alla fine, l’israeliana Anastasya Gorbenko: la classe 2003 ha chiuso in 2:10.92, quanto basta per portare a casa una splendida medaglia da questi Europei di Roma.
Argento invece per l’olandese Marrit Steenbergen, appena 0.22 di ritardo dalla vincitrice Gorbenko (2:11.14 il suo tempo) ma eccezionale nell’ultima vasca, recuperando la posizione su Franceschi (che paga dalla neerlandese 0.46). Più distanti invece le altre atlete dalla quarta posizione in poi con oltre un secondo di distacco dall’israeliana. Infatti, figura in quarta posizione Katie Shanahan (+1″37), quinta la ceca Kristyna Horska (+1″57) e sesta la svizzera Maria Ugolkova (+1″64); chiudono in settima e ottava posizione, rispettivamente, le due ungheresi Dalba Sebestyen (+2″53) e una Katinka Hosszu in evidente difficoltà (+3″45).

KALISZ VINCE I 400 MISTI, RAZZETTI OTTAVO: GLI HIGHLIGHTS

Europei di Nuoto
Nuoto da record! Perché è un'Italia che punta dritto a Parigi 2024
18/08/2022 ALLE 10:47
Europei di Nuoto
Italia da impazzire, è oro anche nella 4x100 mista!
17/08/2022 ALLE 17:38