Un inizio da sogno quello del nuoto in corsia nella piscina del Foro Italico di Roma. La Nazionale che nei giorni scorsi è stata definita come "la più forte di sempre" ha immediatamente ribadito il suo status, centrando due medaglie nella prima finale disponibile, quella dei 400 metri misti maschili. Splendido l'oro di un ritrovato Alberto Razzetti che riporta l'Italia sul gradino più alto d'Europa in una gara storicamente non "amica" degli azzurri. Fenomenale anche Pier Andrea Matteazzi, terzo con una prova di grandissima sostanza.

Alberto Razzetti durante i Mondiali 2022 a Budapest

Credit Foto Getty Images

Pronti-via e Razzetti ha immediatamente provato a far saltare il banco, forzando sulla frazione a lui più congeniale: il delfino. Il grande rivale di giornata, l'eterno ungherese David Verrastzo, ha accusato il colpo, riuscendo però a rientrare nella frazione a dorso. Nella seconda metà di gara, dopo un 1'07" di parziale nei 100 a pancia in su, Razzetti ha poi definitivamente aperto il gas, facendo la differenza nella rana e controllando senza particolari patemi nello stile libero.
Europei di Nuoto
Quando gareggia Paltrinieri? Calendario e dove vederlo in tv
18/08/2022 ALLE 12:35
Il crono finale dell'azzurro è stato di 4' 10" 60, con Verrastzo che ha chiuso in 4'12"58 . 4'13"29 invece per Pier Andrea Matteazzi, bravo a restare in scia di Razzetti nella prima metà di gara e a tener duro nelle due frazioni in centrali in cui manifesta da sempre grande equilibrio e compattezza. In attesa delle prossime finali la spedizione azzurra può dunque già sorridere. Il primo oro è già arrivato e, per quanto visto al mattino, c'è la sensazione che molti altri potrebbero giungerne a breve.

Grazie Federica! Leggenda eterna del nuoto mondiale

Europei di Nuoto
Nuoto da record! Perché è un'Italia che punta dritto a Parigi 2024
18/08/2022 ALLE 10:47
Europei di Nuoto
Italia da impazzire, è oro anche nella 4x100 mista!
17/08/2022 ALLE 17:38