Federica Pellegrini sta vivendo con attesa la sua quarantena per la positività al Covid-19. La pluricampionessa mondiale dei 200 stile libero e vedette del nuoto italiano e internazionale avrebbe dovuto dirigersi lunedì verso Budapest (Ungheria), dove ha preso il via l’International Swimming League 2020, la cosiddetta “Champions League” natatoria. Ebbene, l’esito del tampone a cui si è sottoposta l’ha costretta a rinunciareper il momento all’evento, dovendo affrontare 10 giorni di isolamento come previsto dalle norme italiane.

Nuoto
Barelli si sfoga: "Ingiusta la chiusura delle piscine"
IERI A 12:29

Un brutto colpo per Federica, che non vedeva l’ora di tornare a gareggiare tra le fila degli Aqua Centurions, lei che è la leader della compagine. La campionessa veneta, dopo aver vissuto momenti difficili soprattutto dal punto di vista psicologico dettati da questa situazione, sembra intravedere la luce in fondo al tunnel. Nell’ultima storia su Instagram, che ha pubblicato sul proprio profilo, rivela che le sue condizioni siano in miglioramento: “Terzo giorno di quarantena, notte così così, con 37.7 di febbre.Adesso va molto meglio però, sia di testa che di gola ecc. La temperatura corporea è 36.2. Anche a livello di dolori ho meno problemi. Una settimana di attesa e poi rifarò il tampone“, le parole della nuotatrice italiana.

giandomenico.tiseo@oasport.it

Nuoto
ISL, Aqua Centurions all'ultimo posto
24/10/2020 A 12:51
Nuoto
Pellegrini: "Con un altro lockdown smetto di nuotare"
24/10/2020 A 07:10