Federica Pellegrini ha incominciato la sua avventura ai Campionati Italiani di nuoto, in programma a Riccione. La Divina si è cimentata sugli amati 200 metri stile libero, specialità in cui è Campionessa del Mondo in carica. La veneta ha fatto gara da sola e ha toccato la piastra col tempo di 1:57.58: un riscontro cronometrico non esaltante per una fuoriclasse del suo calibro, ma va sempre ricordato che la 32enne è stata ferma per due settimane a causa della positività al Covid-19 e la sua preparazione è stata un po’ frammentata. Non ci si poteva aspettare in questo contesto il minimo per le Olimpiadi di Tokyo 2021.
Federica Pellegrini ha espresso le sue sensazioni ai microfoni di Rai Sport:
"Va bene, nel senso che l’abbiamo presa un po’ così, per gareggiare e per vedere a che punto siamo. Logicamente la preparazione non è delle migliori, non è stata continuativa ed è un po’ difficile capire, ma va bene così. Ho visto che in Francia e in Australia girano su 1:56, il mio 1:57 con due settimane di stop può andare bene“.
Tokyo 2020
4x100 mista maschile in finale col 1° crono, ok Paltrinieri
27 MINUTI FA

Sugli ultimi mesi

"Noi abbiamo iniziato il 29 agosto a Livigno, un collegiale andato benissimo e abbiamo lavorato in qualità. Poi sono tornata, ho iniziato le registrazioni di Italia’s Got Talent, al terzo weekend ho scoperto di essere positiva al Covid-19 e sono restata ferma due settimane. Per fortuna è stata veloce, sono partita per Budapest e sono venute fuori delle buonissime gare. In corta però ci si salva un po’ sempre, in lunga ti torna il conto“. E in vista delle festività delle prossime settimane: “Io sto aspettando che il Governatore Zaia deliberi su cosa farà in Veneto durante le vacanze. Noi siamo un po’ divisi, forse sarà il primo Natale che faremo divisi, ma se sarà necessario va bene così“.

Federica Pellegrini: buon compleanno alla Divina del nuoto italiano

Tokyo 2020
Panziera, Di Liddo, Castiglioni e Pellegrini: record italiano!
28 MINUTI FA
Tokyo 2020
PALTRINIERI IN FINALE NEI 1500: RIVIVI LA SUA PROVA
UN' ORA FA