Le azzurre della staffetta mista guardano il bicchiere mezzo pieno: nonostante il quarto posto nella 4x100 misti, ci sono segnali incoraggianti. Margherita Panziera, Martina Carraro, Elena Di Liddo e Federica Pellegrini non sono sufficientemente veloci per raggiungere il podio dell'ultima gara dei mondiali, ma stabiliscono il nuovo primato italiano con segnali incoraggianti in ottica Tokyo 2020.
Con 3:56.50 la staffetta italiana è la prima delle europee a tagliare il traguardo. Davanti ci sono Stati Uniti, che stabiliscono il doppio primato mondiale per la staffetta in sé (3:50.40) e per la prima frazione di Regan Smith, che stabilisce il primato anche nei 100 dorso con 57.5, Australia e Canada.
Per Margherita Panziera non è stato un buon Mondiale: i tempi non sono stati all'altezza delle aspettative prima dell'inizio della rassegna, e anche per Martina Carraro non è stata una staffetta veloce, ma aveva già nuotato poco prima i 50 rana; bene invece Elena Di Liddo e soprattutto Federica Pellegrini, che torna ad alto livello in staffetta con 52.53 lanciato, terzo tempo alle spalle di Simone Manuel e Cate Campbell.
Mondiali
Nonna Rosa, la scuola e la passione per Jovanotti e CR7: Benedetta Pilato, campionessa di semplicità
01/08/2019 A 10:22
Per Federica si trattava dell'ultima gara mondiale nella sua carriera: la Divina ha già dichiarato di voler smettere dopo i prossimi Giochi Olimpici.
Mondiali
Da 0 a 10, il Pagellone dei Mondiali: Settebello fantastico, brillano le nostre stelle, flop Ledecky
29/07/2019 A 16:26
Mondiali
Quale medaglia dei Mondiali di nuoto vi ha emozionato di più?
29/07/2019 A 12:54