Dopo l’oro negli 800 stile libero, Gregorio Paltrinieri si ripresenta in acqua ai Mondiali di Gwangju 2019 nel migliore dei modi e firma il miglior tempo nelle qualificazioni dei 1500 stile libero in 14’45″80 classificandosi davanti al campione europeo Florian Wellbrock (14’47″52) ed all’ucraino Mykhailo Romanchuk (14’47″54).
L’atleta emiliano, a questo punto, vola verso la terza medaglia d’oro consecutiva sulla distanza e proverà a diventare il primo nuotatore italiano della storia a firmare una doppietta iridata nella stessa edizione. La sua analisi a fine gara conferma quanto di buono fatto vedere in vasca (fonte federnuoto.it)
La batteria è andata abbastanza bene. Ho nuotato con buone sensazioni ma non ho voluto tirare troppo o strafare. Ho gestito, diciamo. Domani sarà un’altra gara, dato che Romanchuk e Wellbrock mi sembrano più in forma rispetto agli 800. Li avrò ai miei lati, per cui potrò controllarli. Io proverò a fare la mia gara
Mondiali
Nonna Rosa, la scuola e la passione per Jovanotti e CR7: Benedetta Pilato, campionessa di semplicità
01/08/2019 A 10:22
alessandro.passanti@oasport.it
Mondiali
Da 0 a 10, il Pagellone dei Mondiali: Settebello fantastico, brillano le nostre stelle, flop Ledecky
29/07/2019 A 16:26
Mondiali
Quale medaglia dei Mondiali di nuoto vi ha emozionato di più?
29/07/2019 A 12:54