Come da pronostico, la finale dei 200 rana femminili ha mostrato un parco atlete di livello molto simile, con soli 88 centesimi di differenza tra la seconda e la sesta classificata. A trionfare, al termine di un ultimo cinquanta al cardiopalma, è stata la pluricampionessa statunitense Lilly King, brava a chiudere in 2.22.41, rialzandosi dopo la parziale delusione della prova dei 100, vinti dall'azzurra Benedetta Pilato.
Con un crono di 2.25.08, di un solo centesimo più basso di quanto nuotato in semifinale, Francesca Fangio ha chiuso al settimo posto complessivo, senza riuscire mai ad inserirsi nella lotta per le medaglie. L'azzurra ha gestito il primo passaggio, transitando a 32.68 nei primi 50 metri e in 1.08.15 ai 100 metri, per poi pagare qualcosa nelle due vasche conclusive in cui è aumentata l'azione delle avversarie a centro vasca.
Mondiali
Fantastico Dario Verani: oro da urlo nella 25 km
30/06/2022 A 10:14

Francesca Fangio

Credit Foto Getty Images

Secondo crono finale per l'australiana Jenna Strauch, in 2.23.04. L'aussie ha conteso la vittoria alla King fino all'ultima bracciata, vedendosi beffare da un arrivo molto lungo della statunitense. Medaglia di bronzo per l'altra americana Kate Douglass, in 2.23.20. Solo un quarto posto invece per la canadese Kelsey Lauren Wog che si è fermata a 66 centesimi dal podio iridato.

14 anni e non sentirli: la favola di Benedetta Pilato, medaglia mondiale azzurra più precoce

Mondiali
Paltrinieri: "Vado avanti perché mi diverte vincere"
30/06/2022 A 09:00
Mondiali
12 medaglie ai Mondiali: Paltrinieri supera anche Federica Pellegrini
29/06/2022 A 13:29