Sesta giornata di batterie alla Duna Arena di Budapest (Ungheria), sede dei Mondiali 2022 di nuoto in corsie. Un programma ricco di gare in cui gli azzurri hanno provato a centrare i propri obiettivi tra presenze in semifinali e Finali.
Nei 100 delfino l’idolo di casa, Kristof Milak, ha ottenuto il miglior tempo di 50.68 nella prova che non ha visto salire sul blocchetto di partenza Caeleb Dressel, per motivi imprecisati legati alla sua salute. L’americano, infatti, ha deciso di lasciare la competizione iridata. In ottica italiana qualificazione alle semifinali, bene Piero Codia (51.69, nono) e Federico Burdisso (51.92, tredicesimo).

Margherita Panziera durante i Mondiali di nuoto 2022

Credit Foto Getty Images

Mondiali
Sincro: Anita Alvarez sviene in acqua, salvata dalla sua allenatrice
23/06/2022 A 08:03
Buoni segnali da parte di Margherita Panziera nei 200 dorso. L’azzurra, nuotando in maniera sciolta in 2:08.64, ha ottenuto il terzo tempo d’accesso alle semifinali nella graduatoria mattutina guidata dall’americana Phoebe Bacon (2:07.89). Nel pomeriggio sarà dura entrare in Finale, tenendo conto di atlete di altissimo livello come l’australiana Kaylee McKeown (2:09.26) e Kylie Masse (2:09.37) che in queste heat hanno gareggiato in grande tranquillità.
Missione compiuta per Lorenzo Zazzeri (21.95 e nono) nelle batterie dei 50 stile libero in cui il brasiliano Bruno Fratus ha stabilito il miglior tempo di 21.71. Assente Dressel, il campo è molto aperto. Niente da fare, invece, per Luca Dotto, protagonista di una prova incolore (22.60 e 36°).
Ingresso in semifinale centrato da Silvia Di Pietro (26.08, nona) e da Elena Di Liddo (26.47, 15ma) nelle heat dei 50 delfino in cui la cinese Zhang Yufei (25.39) ha posto il proprio marchio davanti alla svedese Sarah Sjoestroem (25.43) e alla francese Melanie Henique (25.61). A chiusura di giornata brutta controprestazione della 4×200 stile libero maschile italiana: Stefano Ballo (1:47.63), Matteo Ciampi (1:47.27), Gabriele Detti (1:47.89) e Stefano Di Cola (1:47.37) non sono andati oltre il 7:10.16 (nono crono ed esclusione dalla Finale). Il miglior riscontro è stato degli Stati Uniti in 7:04.39.
L’ultima gara sono stati gli 800 stile libero donne con Simona Quadarella che ha dato conferma di non essere in super condizione, per quanto si era già visto nel corso dei 1500 sl. L’azzurra ha ottenuto comunque il tempo sufficiente (settimo) di 8.27.96 per entrare in Finale, con la speranza di tirar fuori quel qualcosa che non sembra esserci. Neanche a dirlo, riferimento in questa specialità è stata Katie Ledecky (8:17.51).

Grazie Federica! Leggenda eterna del nuoto mondiale

Mondiali
KO Caeleb Dressel! L'americano si ritira per "problemi di salute"
22/06/2022 A 21:31
Mondiali
Paltrinieri polemico: "Programma assurdo, ho 4 gare in 4 giorni"
5 ORE FA