Questo Mondiale, per Alessandro Miressi, non s’ha da fare. Non c’è verso di ribaltare la frittata per il classe 1998, che nella gara regina della rassegna – i 100 metri – chiude all’ottavo posto con un 48”31 piuttosto deludente per i suoi standard. Il piemontese parte a rilento, prova a cercare il guizzo giusto dopo la virata ma infine si spegne sotto le onde generate dai colleghi di corsia. La medaglia d’oro, in una gara tutto sommato parecchio lenta (47”58 il miglior tempo), è vinta dal giovanissimo prodigio rumeno David Popovici (classe 2004), che bissa il trionfo ottenuto due giorni fa nei 200 metri, mentre alle sue spalle si piazzano il francese Maxime Grousset (47”64) e l’altro baby, classe 2002 canadese, Joshua Liendo Edwards con il tempo di 47”71.
Seconda medaglia d'oro per David Popovici al Mondiale di Budapest
Mondiali
Fantastico Dario Verani: oro da urlo nella 25 km
30/06/2022 A 10:14

Le parole di Miressi al termine della gara

"Ci ho provato in tutti i modi, ma niente, ho fatto schifo anche questa volta", è un tipo diretto Miressi, ma non ha spiegazioni per le sue controprestazioni, lo scorso anno è stato stabilmente sotto i 48". "Non so cosa mi sia successo, questo campionato è proprio deludente e sta continuando ad andare sempre peggio, speriamo che nell’ultima gara che mi resta, la staffetta mista, riesca a fare qualcosa di decente, per me stesso, per chiudere nel modo più degno possibile. Fin qui è un Mondiale proprio da dimenticare. Magari da lanciato faccio un tempo migliore".

CECCON: "CE LA GIOCAVAMO PER IL BRONZO, DOVEVAMO DARE IL MASSIMO"

Mondiali
Paltrinieri: "Vado avanti perché mi diverte vincere"
30/06/2022 A 09:00
Mondiali
12 medaglie ai Mondiali: Paltrinieri supera anche Federica Pellegrini
29/06/2022 A 13:29