Non arriva il tempone per Benedetta Pilato nella Finale dei 50 metri rana ai Campionati Italiani Assoluti. La pugliese si è imposta con con il buon crono di 29.91, ma è rimasta tre decimi sopra il suo record nazionale. La 16enne aveva sfiorato il personale in mattinata, spingendosi ad appena un centesimo dal 29.61 siglato lo scorso 20 dicembre proprrio nella vasca di Riccione. L’azzurra, già qualificata alle Olimpiadi di Tokyo, era reduce dal secondo posto di ieri sulla doppia distanza, nella gara al cardiopalma vinta da Martina Carraro.
Benedetta Pilato porta a casa il tricolore, ma lo fa senza un riscontro di lusso, come invece sperava di fare. A incidere è stata una partenza non brillantissima: l’uscita dal blocchetto non è stata ottimale, poi pian piano la vice campionessa mondiale ha recuperato Martina Carraro, ha operato il sorpasso e ha toccato la piastra davanti a tutte. Alle sue spalle Martina Carraro (30.65) e Arianna Castiglioni (30.77).
La classe 2005 ha poi dichiarato ai microfoni della Rai: “Meglio stamattina. Mi aspettavo meglio, vedendo stamattina, ma va bene. Io sono molto contenta per questi Assoluti, non ho preparato queste gare, avendo già il pass olimpico. Infatti ieri ero soddisfatta, oggi pomeriggio mi aspettavo meglio. Gli Europei saranno una tappa importante e poi si andrà a Tokyo. Mentalmente sono molto serena, anche sui 100 sono sempre più confidente, anche se mi manca il gareggiare, soprattutto in vasca lunga. La gara di ieri è stata bellissima, sono contenta“.
Nuoto
ISL Napoli, Razzetti: trionfo e record italiano nei 200 farfalla
IERI A 20:46
Nuoto
ISL Napoli: Pilato seconda nei 50 rana, Razzetti spettacolo
23/09/2021 A 21:55
Nuoto
Paltrinieri: "Io e Rossella Fiamingo stiamo bene. Siamo felici"
22/09/2021 A 20:56