L’Italia fa incetta di medaglie anche nell’ultima giornata dei Mondiali di Nuoto Pinnato di Fondo 2021 di Santa Marta (Colombia). La nostra squadra ha, infatti, conquistato altre due medaglie. La prima con Mara Zaghet, che diventa campionessa mondiale dei 1000 metri monopinna, e con Davide Campagnoli, Consuelo Dametto, Leonardo Grimaudo e Carolina Trocca, che centrano il bronzo nella staffetta 4×1 chilometro pinne, alle spalle di Francia e Colombia.
Nella gara vinta dalla nostra Mara Zaghet, completano il podio le russe Ekaterina Zanoskina, seconda, e Anna Karzunova, terza. Buone anche le prove di Serena Monduzzi e Gaia Savioli, che hanno chiuso, rispettivamente, settima e decima. Nei 1000 metri monopinna maschili, invece, nona posizione per Davide De Ceglie, quindi Lorenzo Caronno chiude dodicesimo, con Denis Shao, quattordicesimo.
Nuoto
Quadarella: "Dopo i 1500 ero disperata, ma ho reagito"
07/10/2021 A 13:57
L’Italia, con questi risultati, porta a termine il Mondiale con 7 medaglie totali: due ori, un argento e quattro bronzi, che valgono agli azzurri la quinta posizione nella classifica finale.
“Un risultato di assoluto livello, che conferma come la scuola italiana sia ancora una delle più forti e preparate al mondo – sottolinea Carlo Allegrini, Presidente del Settore Attività Subacquee e Nuoto Pinnato della FIPSAS (Federazione Italiana Pesca Sportiva, Attività Subacquee e Nuoto Pinnato) – Ci congediamo da questo Mondiale con moltissime certezze e grandi prospettive per il futuro, dal momento che la gran parte di questi ragazzi ha ancora ampi margini di miglioramento. Il mio ringraziamento oltre che agli atleti, va allo staff tecnico e alle società, che, anche in un periodo difficile come quello che stiamo ancora attraversando, si sono impegnati al massimo per far sì che potessero giungere questi risultati”.
Tokyo 2020
Paltrinieri: "A Tokyo è stata dura, ma ne sono uscito bene"
06/10/2021 A 12:56
Nuoto
ISL Napoli, Razzetti: trionfo e record italiano nei 200 farfalla
24/09/2021 A 20:46