La piscina più bella del mondo ha incoronato il vincitore dell’edizione numero 58 del Trofeo Settecolli nei 100 metri rana. Con una seconda vasca spettacolare, Nicolò Martinenghi trionfa in 58.29 e firma nuovamente il record italiano, che aveva ottenuto lo scorso aprile ai campionati nazionali. Nell’ultima batteria, quella considerata più veloce, il nuotatore azzurro ha fatto scappare prima l’olandese Arno Kamminga, uno dei grandi favoriti per le medaglie alle Olimpiadi, per poi recuperare nella seconda vasca e battere il suo avversario al fotofinish (58.40).

Martinenghi in ESCLUSIVA: Tokyo, Peaty, Inter, social

Terzo posto molto sorprendente per Federico Poggio: dopo aver girato in 27.78, ha tenuto in qualche modo il ritmo del duo Martinenghi-Kamminga dalla corsia 1, mettendo in mostra un’ottima bracciata e superando anche Alessandro Pinzuti, arrivato quinto in 1.00.29. Con questo tempo Poggio potrebbe anche mettere qualche pensiero al CT Cesare Butini per il viaggio a Tokyo. Ma ciò che conta è che Martinenghi si dimostra ancora una volta come il miglior ranista italiano e una possibile arma da medaglia in Giappone: Nicolò sta crescendo e ad agosto vuole fare molto bene.
Nuoto
Quadarella 2ª a un soffio dalla vittoria nei 400 sl a Doha
IERI A 20:08

Da Atene a Tokyo: Pellegrini, cinque Olimpiadi per la leggenda

Nuoto
Quadarella: "Dopo i 1500 ero disperata, ma ho reagito"
07/10/2021 A 13:57
Tokyo 2020
Paltrinieri: "A Tokyo è stata dura, ma ne sono uscito bene"
06/10/2021 A 12:56