Penultima giornata di batterie a Riccione, sede dei Campionati italiani di nuoto nell’impianto romagnolo. Solito programma ricco di gare, con l’idea a quel che sarà nel pomeriggio (dalle ore 17.00) con le Finali per i titoli tricolori e le qualificazioni ai Mondiali e agli Europei 2022. Le heat dei 100 farfalla uomini hanno dato il via alle danze, con il primatista italiano Piero Codia in vetta all’ordine dei tempi con il crono di 52.16 davanti a Federico Burdisso (52.47) e a Matteo Rivolta (52.58). Nei 100 dorso femminili Margherita Panziera ha mostrato segnali di vitalità, essendo l’unica a infrangere la barriera dell’1:01 (1:00.80) precedendo Silvia Scalia (1:01.45) e Federica Toma (1:01.52).
200 dorso maschili in cui è stato Jacopo Bietti a occupare la testa dell’overall mattutino: 2:00.74 per il classe ’98 del Circolo Canottieri Aniene davanti a detentore del record italiano, Matteo Restivo (2:00.85), e a Lorenzo Mora (2:02.03). 200 farfalla donne monopolizzati da Ilaria Cusinato che in 2:12.79 è stata la migliore davanti ad Alessia Polieri (2:13.40) e a Federica Greco (2:13.41). Nei 200 rana uomini Luca Pizzini ha fatto la voce grossa in 2:13.33 precedendo Alessandro Fusco (2:13.72) e Cosimo Bugli (2:14.45). Nelle batterie dei 50 stile libero femminili, Silvia Di Pietro la migliore in 24.97, candidata n.1 al titolo. A chiusura della mattinata, tanta intensità nei 200 stile libero uomini con ben nove atleti sotto l’1:49 e con Stefano Di Cola a comandare in 1:47.47 davanti a Gabriele Detti (1:47.66) e a Marco De Tullio (1:48.07). Ne vedremo delle belle nell’atto conclusivo.
Nuoto
Trials USA: quarto sigillo di Dressel e Ledecky a Greensboro
01/05/2022 A 09:16

Panziera: “Che esempio vedere Federica Pellegrini allenarsi!”

Nuoto
La FINA sospende per 9 mesi l'oro olimpico Rylov perché pro Putin
22/04/2022 A 21:32
Nuoto
Fangio sigla il nuovo record italiano nei 200 rana in vasca corta
14/04/2022 A 15:45