Un’assurda tragedia scuote il mondo del nuoto e dello sport italiano. Nella notte di Natale a Capezzano Maiore, frazione di Camaiore (provincia di Lucca), intorno alle 2,30 è morto in un incidente stradale il campione italiano juniores di nuoto pinnato Dario D’Alessandro.

Il ragazzo, di 16 anni appena, stava rincansando col suo scooter dopo una serata trascorsa insieme agli amici a Pietrasanta. Nonostante le cause siano ancora al vaglio dei carabinieri, da quanto è emerso il ragazzo, mentre viaggiava lungo la via Sarzanese in sella al suo motorino avrebbe prima urtato un'auto che lo precedeva e poi sarebbe finito contro un muretto.

Nuoto
È il nuotatore Matteo Restivo il primo atleta a vaccinarsi
05/01/2021 A 22:28

D’Alessandro era una vera e propria promessa del nuoto pinnato: nello scorso mese di aprile ai campionati assoluti Under 18 aveva fatto incetta di allori, conquistando ben 5 medaglie titoli tricolori, risultati che gli avevano garantito la convocazione ai mondiali Juniores di Sharm el Sheikh, andati in scena la scorsa estate.

Nuoto
Panziera: “La positività al Covid ha chiuso un anno difficile"
28/12/2020 A 14:25
Nuoto
Quadarella: "Ho sofferto lo stop per il lockdown"
28/12/2020 A 08:32