Tokyo 2020 s’ha da fare. Il governo giapponese ha smentito la news lanciata dal quotidiano britannico “The Times” nella notte in cui si affermava che il Giappone aveva già deciso di annullare le Olimpiadi di Tokyo a causa della pandemia che sta colpendo il mondo. Nell’articolo viene citato un funzionario del governo nipponico che parla di un tentativo di “salvare la faccia” in vista di una nuova candidatura per la prossima data buona per riprovarci, ovvero il 2032, ma di una decisione inevitabile visto il momento.
Tokyo 2020: le ultime notizie
Tokyo 2020
Bach: "Non esiste un piano B, le Olimpiadi si faranno"
21/01/2021 A 17:00

Determinati ad andare avanti

"Desideriamo smentire ogni congettura ricostruita nell'articolo", ha detto il vicecapo di gabinetto Manabu Sakai in una conferenza. Si aggiunge poi che il governo prenderà una decisione ma “fino a quel momento rimaniamo determinati a fare quanto è in nostro potere e di andare avanti con l'organizzazione dei Giochi", ha continuato Sakai.
"Sono determinato a ospitare i Giochi Olimpici sicuri a Tokyo, come segno della vittoria dell’umanità sul nuovo coronavirus", ha detto in una sessione parlamentare il primo ministro Yoshihide Suga, aggiungendo che il governo sta considerando speciali misure anti-Covid per ospitare le Olimpiadi con un livello affidabile di sicurezza.

Bach rassicura

In una intervista all'agenzia Kyodo, il presidente del comitato olimpico Thomas Bach aveva assicurato che i Giochi si faranno e non esiste al momento un piano B, non escludendo però di pensare a una riduzione del numero degli spettatori.

Primo ministro Giappone: "Olimpiadi simbolo della vittoria"

Il CIO smentisce: "Tutto falso"

Dopo Tokyo anche il CIO, una nota ufficiale, ha voluto smentire categoricamente le indiscrezioni circa la volontà di non far disputare i Giochi la prossima estate: "Alcune notizie di oggi sostengono che il governo del Giappone abbia deciso che le Olimpiadi di Tokyo dovranno essere cancellate a causa della pandemia da coronavirus. Questo è assolutamente falso. In una riunione del Comitato esecutivo del CIO nel luglio dello scorso anno, è stato concordato che la cerimonia di apertura dei Giochi di Tokyo 2020 si sarebbe tenuta il 23 luglio di quest'anno, e il programma e le sedi dei Giochi sono stati riprogrammati di conseguenza. Tutte le parti coinvolte stanno lavorando insieme - sottolinea il comitato olimpico presieduto da Thomas Bach - per preparare i Giochi con successo. Implementeremo tutte le possibili misure contro il Covid e continueremo a lavorare a stretto contatto - CIO, Comitato Organizzatore e Governo Metropolitano di Tokyo - per preparare e garantire Giochi sicuri quest'estate. Insieme ai suoi partner e agli amici giapponesi - conclude - il CIO è totalmente concentrato e impegnato a realizzare un'edizione di successo dei Giochi olimpici e paralimpici quest'anno".

Olimpiadi, i cinque cerchi splendono su Tokyo dopo il Covid

Tokyo 2020
Olimpiadi, vaccino non obbligatorio: lo dice il governo giapponese
20/01/2021 A 10:58
Giochi Olimpici
Malagò rieletto presidente CONI: terzo e ultimo mandato
13/05/2021 A 09:55