Giovanni Malagò ha rilasciato una lunga intervista, a margine di un evento a cu ha preso parte, al quotidiano sportivo torinese “Tuttosport“: il presidente del CONI ha parlato in prima battuta delle Olimpiadi di Tokyo del prossimo anno e poi della riforma dello sport, che ha destato preoccupazioni anche da parte del CIO.

Tokyo 2020
Egonu: "A Tokyo vorrei vivere un'esperienza unica"
IERI A 11:05

Sulle Olimpiadi di Tokyo: “Ci saranno e ci auguriamo che siano lo spartiacque tra quello che c’era prima e quello che ci sarà dopo. E’ possibile anche una combinazione storica con la gestione dei vaccini contro il Covid. E’ l’unico evento globale sul pianeta, con 206 Paesi coinvolti, consente di dire che il mondo riparte, magari acciaccato, con le mascherine, con i ricordi di chi non c’è più, ma riparte“.

Sulla riforma dello sport che sta creando grattacapi anche col CIO: “E’ un dato di fatto che la situazione sia appesa, le diplomazie stanno lavorando per trovare una soluzione che a questo punto è indispensabile nell’interesse del Paese, del Governo, del CONI, della politica e dello sport in genere“.

Malagò: "Tokyo 2020 a rischio per coronavirus? Il CIO non prevede nessun cambio di programma"

Tokyo 2020
Giuffrida senza dubbi: "A Tokyo per vincere l'Oro"
12/01/2021 A 10:59
Tokyo 2020
Jessica Rossi: "Pronta per Tokyo dopo la delusione di Rio"
08/01/2021 A 10:59