Ieri ha vinto Milano-Cortina: le Olimpiadi Invernali del 2026 si svolgeranno in Italia! Il principale autore di questo successo è senza ombra di dubbio il presidente del Coni, Giovanni Malagò, che a La Gazzetta dello Sport rivela: "Aspettavo a dirlo. Ovviamente si fosse perso sarebbe cambiato tutto, non avrebbe avuto senso parlare prima. Mi ricandiderò anche nel prossimo quadriennio". Questo il segreto del numero uno dello sport italiano: "Lo dico con franchezza, forse sono una persona ingenua, è tutta la vita che cerco di interpretare nel modo giusto le persone e sono convinto di saperlo fare. Sono arrivato da poco in questo mondo, lo frequento assiduamente solo da sei anni, ma non mi sono perso un appuntamento, un evento, una sessione. Mi sono fidato di quello che i membri Cio avevano detto".

"I Giochi saranno un'eredità per i nostri figli"

Partivamo da uno zoccolo duro, sapevo di avere persone che in un testa a testa sarebbero state con noi. Ma ero convinto che si sarebbe sofferto. E si è sofferto. Se si fossero spostati sette voti, solo sette, avremmo perso. E considerate che con la presentazione per me abbiamo conquistato diversi consensi. Si lascia un'eredità ai miei figli, ai vostri figli, qualcosa di importante. Avete sentito Bach, il Cio metterà a disposizione 962 milioni di dollari per l'organizzazione. Ci saranno 22mila assunzioni, ovviamente in tempi e con durate diversi, ma tutto questo genererà investimenti, farà bene al Paese
Giochi Olimpici
Milano-Cortina 2026, le reazioni. Malagò: "Non ricordo una passione così forte"
24/06/2019 A 17:55

Le note di Ennio Morricone per l'epico video di presentazione di Milano-Cortina 2026

Giochi Olimpici
Milano-Cortina 2026, è tutto vero! Assegnate all'Italia le Olimpiadi invernali
24/06/2019 A 16:04
Pechino 2022
Malagò: "Ho rischiato l'ictus, ma ora sono fuori pericolo"
4 ORE FA