È uno degli argomenti del momento nel mondo dello sport: la guerra tra Russia ed Ucraina prosegue imperterrita e le varie discipline stanno adottando dei mezzi per escludere gli atleti russi dalle varie manifestazioni. L’esempio più lampante è ovviamente quello del torneo di Wimbledon.
Sul tema è intervenuto nuovamente il presidente del Coni Giovanni Malagò, citando gli Internazionali d’Italia di Roma come termine di paragone: “Al momento gli atleti russi ci saranno. Rispettiamo le situazioni, ma quello che evidenziamo è che il Cio ha invitato tutti le federazioni internazionali a escludere atleti russi e bielorussi. Vi sembra giusto che tutti si adeguino e un sindacato di giocatori no? Il Coni è il Cio, quindi seguiamo il Cio”.
Parigi 2024
Cerimonia inaugurale di Parigi 2024 sulla Senna: ecco come sarà!
14/12/2021 A 10:06
Proseguendo sul tennis: “Non basta un intervento sportivo. O cambia l’opinione l’Atp e la Wta oppure la posizione non può che prenderla il Governo, non so cosa succederà ma non mi sento di escludere nulla”.

Malagò in esclusiva: "Squadra più forte di sempre"

Parigi 2024
Parigi 2024: la cerimonia d'apertura si terrà sulla Senna
14/12/2021 A 09:05
Parigi 2024
Roma 2024: la Raggi non si presenta all'incontro con Malagò, è rottura totale
21/09/2016 A 13:36