La grande sfida dei Giochi invernali di Milano Cortina 2026 prende il via ufficialmente dal palco dell’Ariston. Durante la serata finale del Festival di Sanremo, il prossimo 6 marzo, una straordinaria coppia di campioni presenterà in esclusiva mondiale il primo atto delle Olimpiadi e Paralimpiadi italiane. Insieme ad Amadeus, Federica Pellegrini e Alberto Tomba riveleranno i due possibili loghi di Milano Cortina 2026 e lanceranno un’inedita gara: per la prima volta nella storia dei Giochi sarà il voto popolare a decidere quale dei due loghi diverrà l’emblema Olimpico. La possibilità di votare rimarrà aperta per due settimane sul sito ufficiale e sulla App di Milano Cortina 2026. Il risultato sarà quindi annunciato durante una puntata speciale dei “Soliti Ignoti” su Rai1 che coinvolgerà anche le prime personalità dello sport, dello spettacolo e della società civile chiamate a rappresentare i Giochi come Ambassador.
Tutto lo sport di Eurosport LIVE, On demand e senza pubblicità per un anno intero a metà prezzo!
Per Alberto Tomba, Sanremo è una prima volta, anzi una seconda. Non è mai salito sul palco del Festival, ma in realtà ci arrivò sciando nella celebre finalissima del 1988. Gabriella Carlucci e Miguel Bosè conducono l’edizione che vede trionfare “Perdere l’Amore” di Massimo Ranieri. In quelle stesse ore, il ventunenne astro nascente dello sci italiano punta all’oro Olimpico nello slalom speciale di Calgary. Per vincere, deve recuperare i 73 centesimi che lo confinano al terzo posto nella prima manche. Quando tocca a lui, il Festival si ferma. In diretta va in scena una pagina indimenticabile di storia dello Sport e del Servizio Pubblico. E’ una discesa capolavoro. Alberto ribalta la classifica e conquista la vittoria con 6 centesimi di vantaggio. Sul podio con lui, c’è un’Italia in visibilio. Accompagnato dalle note di Massimo Ranieri, proprio a Sanremo nasce il mito del campione potente, elegante e capace di qualsiasi impresa. Dopo 33 anni, Alberto sarà fisicamente sul palco come primo Ambassador dei Giochi invernali 2026.
Giochi Olimpici
Milano-Cortina 2026: gli italiani decideranno il logo
19/11/2020 A 17:09

Alberto Tomba e quel favoloso oro in gigante a Calgary

Nel gioco delle coincidenze, sempre nel 1988, nasce a Mirano, in provincia di Venezia, un altro fenomeno destinato a far battere forte il cuore degli italiani: Federica Pellegrini, la Divina, definita l’atleta azzurra più forte di sempre. A sedici anni è la più giovane italiana a salire su un podio olimpico individuale. Quattro anni più tardi è la prima nella storia a vincere l’oro olimpico nel nuoto. Per lei, quello di sabato sera sarà un ritorno sul palco dell’Ariston dopo la partecipazione all’edizione del 2012 condotta da Gianni Morandi. Federica, ormai divenuta un’icona nazionale, è la prima ambasciatrice dei Giochi di Milano Cortina.
La coppia di super campioni di Milano Cortina 2026 si sta già preparando alla reunion cominciando naturalmente dai social network. Federica ha postato una foto di lei e Alberto a lume di candela. Con un avvertimento all’amico: “Te lo dico già.... se mi fai cadere da QUELLA scala ti uccido...”.
Giochi Olimpici
Milano-Cortina 2026: approvato il decreto legge alla Camera. Spadafora: "Messaggio di speranza"
15/04/2020 A 17:02
Tokyo 2020
Tokyo Insider: la cerimonia inaugurale, che spettacolo!
2 ORE FA