L’inno è salvo, la bandiera anche. L’Italia ha evitato le possibili sanzioni del CIO dopo che il consiglio dei ministri ha approvato il decreto legge sull’autonomia del Coni. Un provvedimento arrivato alla vigilia del comitato esecutivo del Comitato Olimpico Internazionale che ha all'ordine del giorno la questione. Un sospiro di sollievo per tutti e per Federica Pellegrini, la "Divina" del nuoto azzurro, che parteciperà alle Olimpiadi di Tokyo previste quest'estate. La Federnuoto le ha infatti "donato" il pass che le permetterà di non dover cercare di nuovo la qualificazione per via del Covid-19 che l’ha fermata per settimane. E proprio in merito ai Giochi, la Pellegrini ha voluto commentare la situazione del Coni, che avrebbe potuto causare l'impossibilità dell'Italia a parteciparvi utilizzando i vessilli nazionali. "Non levateci MAI il nostro tricolore dal petto": così scrive la campionessa nell’ultimo post pubblicato sul suo profilo Instagram, con una foto che ritrae la nuotatrice col tricolore alle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016, dove sfilò in testa alla delegazione azzurra come portabandiera.
Una frase breve ma decisa, quella di Federica Pellegrini, che stupisce ed emoziona tutti i suoi fan e followers, soprattutto in queste ore critiche per il Paese a causa della nuova crisi di governo. Tra le prime reazioni anche quella del velocista Filippo Tortu: "Sono molto contento che si sia trovata una soluzione per permettere agli atleti di portare alta la bandiera del nostro Paese ai prossimi Giochi Olimpici. Al di là di qualsiasi questione politica, indossare la maglia della nazionale è un onore che mi riempie di orgoglio, come atleta e come uomo".
Giochi Olimpici
Autonomia Coni, Spadafora: "Fugato ogni dubbio"
26/01/2021 A 10:36
Giochi Olimpici
Autonomia Coni, governo approva decreto: salvi inno e bandiera
26/01/2021 A 09:27
Giochi Olimpici
Malagò: "Sanzione CIO evitabile ma situazione è drammatica"
25/01/2021 A 16:57