Si è da poco conclusa la Giunta Nazionale del Coni, con ovviamente il capo dello sport italiano Giovanni Malagò a dirigere le operazioni.
Il presidente del Coni ha poi rilasciato delle dichiarazioni al termine, riportate dall’ANSA: “Noi ogni giorno facciamo presente che la situazione è oggettivamente in termini sportivi, sociali ed economici non più sostenibile” riferendosi alle riaperture. Prosegue: “Tutte le istituzioni del Paese: il Governo, la stessa Vezzali, tutti hanno riconosciuto questo periodo di dolore e di allarme totale. Ho visto la percentuale di ASD che rischiano di non riaprire, questo per noi è grave”.
Tokyo 2020
Tokyo 2020, Pfizer donerà i vaccini per gli atleti ai Giochi
06/05/2021 A 11:41
Poi occhi puntati sulle prossime Olimpiadi di Tokyo: “Penso veramente che a Tokyo vedremo dei risultati insospettati e insospettabili in tante discipline. E sono convinto che avremo una medaglia in più di Rio”.
Nel dettaglio: “Quasi tutte le competizioni hanno riservato delle sorprese, sono pochissime le situazioni in cui il favorito ha vinto, e perché non deve essere così anche a Tokyo? Il mio auspicio e convinzione è che noi faremo meglio di Rio, con la preghiera e la speranza che più le medaglie si concentrino sull’oro e più avremo un giudizio positivo”.

Malagò: "Tokyo 2020 a rischio per coronavirus? Il CIO non prevede nessun cambio di programma"

Tokyo 2020
Figliuolo: "A breve i vaccini per gli atleti olimpici"
03/05/2021 A 09:57
Tokyo 2020
Olimpiadi, Malagò: "Al via la vaccinazione degli atleti"
28/04/2021 A 17:27