DIetrofront da parte della Guinea. Nella giornata di ieri il governo africano aveva annunciato che non avrebbe partecipato ai Giochi Olimpici di Tokyo per proteggere la salute della sua delegazione, composta da cinque atleti. Nelle ultime ore invece le prospettive sono cambiate di 180 gradi.
Il Ministro dello sport guineano, Sanoussy Bantama Sow, ha reso noto poco fa la volontà di voler essere in Giappone per competere in questa edizione delle Olimpiadi con un breve comunicato: “Il governo, dopo aver ottenuto delle garanzie dalle autorità sanitarie, dà il suo ok per la partecipazione dei nostri atleti alla trentaduesima Olimpiade di Tokyo“.
Guarda tutte le gare delle Olimpiadi di Tokyo 2020 abbonandoti a Discovery+: 3000 le ore live, fino a 30 canali in contemporanea dedicati a tutte le 48 discipline e a tutti i 339 eventi previsti. E potrai rivedere quando vuoi tutte le gare nella sezione VOD. Abbonati ora su discoveryplus.it : dal 19 luglio al 1 agosto, 3 giorni di free trial e abbonamento per 12 mesi a 29,90 euro complessivi.
Tokyo 2020
"Vito, Vito, Vito...": l'oro di Vito Dell'Aquila vissuto da Casa Italia
4 ORE FA
Allarme rientrato dunque, con la lottatrice Fatoumata Yarie Camara, il judoka Mamadou Samba Bah, il velocista Aissata Deen Contè e i nuotatori Fatoumata Lamarana Tourè e Mamadou Tahirou Bah che potranno difendere i colori della loro nazione per la dodicesima volta nella storia; nelle precedenti edizioni la Guinea non ha mai conquistato una medaglia.
Ritornando al forfait rientrato, alcune fonti indicavano nella decisione motivi legati a problemi finanziari e premi non pagati. Alla fine, anche lo stato dell’Africa Occidentale potrà essere ai Giochi, con i cinque atleti che potranno realizzare un loro sogno, messo a repentaglio nelle ultime 24 ore.

SPORT EXPLAINER: Lotta

Tokyo 2020
Tokyo 2020, le gare di domenica 25 luglio e dove vederle
18 ORE FA
Tokyo 2020
Olimpiadi, Italia: tutte le medaglie degli azzurri a Tokyo 2020
19 ORE FA