Il Cio ha annunciato la sottoscrizione di un memorandum d’intesa con Pfizer e BioNTech per la donazione di dosi del vaccino contro il Covid-19 per coloro che prenderanno parte ai prossimi Giochi Olimpici e Paralimpici. Saranno distribuite attraverso i Comitati nazionali che si coordineranno con i propri governi.
La consegna dovrebbe partire alla fine di maggio, ove possibile, per garantire che i partecipanti alle Olimpiadi ricevano le seconde dosi prima dell'arrivo a Tokyo in vista dell'inizio dei Giochi il prossimo 23 luglio.
Tokyo 2020
Figliuolo: "A breve i vaccini per gli atleti olimpici"
03/05/2021 A 09:57

Le parole del presidente del Cio, Thomas Bach

"Questa donazione del vaccino è un altro strumento nella nostra 'cassetta degli attrezzi' di misure per contribuire a rendere i Giochi Olimpici e Paralimpici sicuri e protetti per tutti i partecipanti, e per mostrare solidarietà ai nostri gentili ospiti giapponesi. Stiamo invitando gli atleti e le delegazioni partecipanti ai prossimi Giochi a dare il buon esempio e ad accettare il vaccino dove e quando possibile. Prendendo il vaccino, possono inviare un messaggio potente che la vaccinazione non riguarda solo la salute personale, ma anche la solidarietà e la considerazione del benessere degli altri nelle loro comunità. Vorremmo ringraziare Pfizer e BioNTech per questa donazione molto generosa a sostegno della vaccinazione di atleti e partecipanti ai Giochi".

Le parole di Albert Bourla, presidente e ad di Pfizer

"Con centinaia di milioni di vaccini già somministrati e centinaia di milioni ancora da fare, Pfizer si impegna, insieme a BioNTech, a fare tutto il possibile per aiutare a porre fine a questa pandemia e aiutare a riportare il mondo a un senso di normalità. Il ritorno dei Giochi Olimpici e Paralimpici rappresenta un momento monumentale di unità mondiale e di pace dopo un anno estenuante di isolamento e devastazione. Siamo orgogliosi di svolgere un ruolo nel fornire vaccini agli atleti e alle loro delegazioni olimpiche nazionali, ove possibile".

Le parole di Ugur Sahin, ceo e co-fondatore di BioNTech

''Fornire vaccini ai partecipanti ai Giochi è uno dei modi fondamentali per contribuire a garantire che i Giochi siano più sicuri e di successo possibile. Con oltre 430 milioni di dosi già erogate, il nostro vaccino continua ad aiutare a proteggere vite in tutto il mondo e a riportarci alla nostra vita normale. 'I Giochi Olimpici e Paralimpici di quest'anno sono un momento storico che rappresenta la comunità globale e il modo in cui stiamo insieme. Siamo onorati di poter contribuire con il vaccino a sostenere la sicurezza dei Giochi Olimpici e Paralimpici".

Tokyo 2020: maratona di prova a 79 giorni dal via dei Giochi

Tokyo 2020
Tokyo 2020, -50 giorni: siete pronti?
03/06/2021 A 07:31
Tokyo 2020
Jessica Rossi: "Pensavo l’apice fosse l’oro olimpico, ma c’è altro"
20/05/2021 A 21:49