Il presidente del Comitato organizzatore delle Olimpiadi di Tokyo, Yoshiro Mori, vicino alle dimissioni? Sembrerebbe di sì. Le sue dichiarazioni sulla tendenza delle donne a “parlare eccessivamente durante le riunioni”, giudicate sessiste da più parti, potrebbero avere delle ripercussioni sul suo ruolo.
Stando a quanto anticipato dai media nipponici, infatti, l’ex premier 83enne con ogni probabilità comunicherà la sua decisione domani, in occasione della riunione straordinaria del direttivo. Una situazione che si è aggravata dopo le valutazioni critiche espresse da uno dei principali sponsor della rassegna a Cinque Cerchi, ovvero la Toyota. A ciò va aggiunto anche il rifiuto da parte della governatrice di Tokyo a prendere parte all’incontro a quattro del 17 febbraio con il presidente del CIO Thomas Bach. Yuriko Koike ha manifestato forte perplessità circa le esternazioni di Mori.
Giochi Olimpici
Cirque Blanc, la voglia di mettersi in gioco oltre i limiti
20 ORE FA
Pur essendosi scusato, il numero uno del Comitato giapponese non ha mai parlato di dimissioni. Ad oggi oltre 500 volontari alle Olimpiadi in programma per questa estate hanno deciso di ritirarsi dalla partecipazione in segno di protesta, stando a quanto riportato dall’Ansa.

"Giochi da Ragazze", Valentina Marchei ci porta verso Tokyo 2020

Giochi Olimpici
Milano-Cortina 2026: i 2 loghi candidati
06/03/2021 A 23:41
Tokyo 2020
Barelli, appello a Draghi: "Bisogna vaccinare gli atleti azzurri"
05/03/2021 A 19:49