Il mondo della pallanuoto piange la scomparsa di uno dei suoi campioni più talentuosi ed umanamente amati, un autentico fuoriclasse capace di vincere tre medaglie d’oro e fare incetta di titoli con club e nazionale. Un male incurabile si è portato via Tibor Benedek, 47enne attaccante ungherese che in Italia ha vinto tutto con la calotta della Pro Recco e della Roma Nuoto. Benedek da mesi aveva ingaggiato una lotta con un cancro e la notizia dell’aggravamento delle condizioni circolava da settimane. Lascia moglie e tre figli.
Figlio di attori, Tibor sin da giovanissimo mostra una passione contagiosa per la pallanuoto abbinata a una feroce determinazione. Voleva essere il numero uno e sarà ricordato come uno dei mancini più letali della storia della Pallanuoto e uno dei più grandi di sempre. Sbarca in Italia nel 1996 a Roma (con cui vincerà uno scudetto nel 1999, battendo in finale il Posillipo) ma è con la Pro Recco che inanella successi e trofei vincendo in 8 stagioni praticamente tutto: nel suo palmares si contano quattro Champions League, sei Scudetti, quattro Coppe Italia, quattro Supercoppe Europee e una Lega Adriatica. Il fenomeno ungherese è stato anche capace di trascinare la propria nazionale al trionfo in tre rassegne a cinque cerchi consecutive (Olimpiadi di Sydney 2000, Atene 2004 e Pechino 2008.
Pallanuoto
La leggenda Ratko Rudic lascia Recco e torna a Zagabria
06/05/2020 A 14:03

Il ricordo della Pro Recco

"Tibor era un uomo straordinario anche fuori dall'acqua, un professionista umile e carismatico che ha dimostrato nei fatti la partecipazione e il coinvolgimento alla causa recchelina – ha commentato la società ligure sul proprio sito – Le più sentite condoglianze da parte di tutta la società a familiari e amici. Addio grande Tibor, hai scritto un pezzo della nostra storia: non ti dimenticheremo mai!".

Best Olympics moments : i 10 migliori gol della pallanuoto

Pallanuoto
Setterosa, niente pass per le Olimpiadi: passa l'Ungheria
23/01/2021 A 21:43
Pallanuoto
Preolimpico 2021: Israele ko, Setterosa in semfinale
22/01/2021 A 20:41