Brutto colpo per i campioni d'Europa in carica. Il Grupa Azoty ZAKSA Kedzierzyn-Kozle deve infatti fare i conti col grave infortunio patito dal fenomenale centrale polacco Norbert Huber durante gara-3 della finale di Plusliga contro lo Jastrzebski Wegiel. Durante il 4° set, sul 19-19 Huber si è lesionato il tendine d'Achille nella rincorsa per concludere un 1° tempo e la risonanza magnetica del giorno dopo ha confermato il grave infortunio, oltre alla necessità di un intervento chirurgico e successiva lunga riabilitazione. Arriva così una defezione importante per il club polacco, alla vigilia dell'appuntamento clou stagionale, le Super Finals di Lubiana.
Il 22 maggio 2022 lo ZAKSA cercherà infatti il back-to-back europeo, sfidando l'Itas Trentino di coach Angelo Lorenzetti e della nuova stella del volley italiano, Alessandro Michieletto. Nel farlo, non potrà però contare su uno dei suoi giocatori-chiave, dal momento che Huber (classe 1998 e nazionale polacco da tempo) in questa stagione è stato uno dei migliori centrali di tutta la CEV Champions League, non solo in termini di rendimento. Con una media di 0.83 muri-punto per set, Huber ha peraltro chiuso al 2° posto tale graduatoria, alle spalle soltanto di Robertlandy Simon (1.07), centrale cubano che, qualche giorno fa, ha condotto la Cucine Lube Civitanova al 3° Scudetto consecutivo. Aleksander Sliwka e compagni dovranno così garantire quel qualcosa in più se vorranno confermarsi non solo sul trono d'Europa, bensì vincere anche il titolo polacco. Oggi si gioca infatti gara-4, con lo ZAKSA avanti 2-1 nella serie contro lo Jastrzebski, club che da qualche settimana ha esonerato coach Andrea Gardini.
CEV Champions League
Trentino-ZAKSA: informazioni, orario e dove vederla
5 ORE FA

Highlights: Jastrzebski-ZAKSA 0-3

CEV Champions League
Intervista doppia Lavia-Sbertoli: Trentino, Nazionale e curiosità
IERI A 15:46
CEV Champions League
Top 5 Trentino: le migliori giocate dell'Itas in Champions
19/05/2022 A 08:51