Se il 3-0 contro il Montenegro aveva lasciato qualche dubbio, la vittoria per 3-1 contro la Bulgaria ci restituisce invece il valore di un gruppo che gioca bene e si diverte. Trascinata da Simone Giannelli, spaziale in qualsiasi fondamentale, l'Italia di Fefè De Giorgi affronta molto bene il primo vero banco di prova di questi Europei 2021. Nel farlo, non ha neppure bisogno dell'apporto di Giulio Pinali: oggi l'opposto è andato quasi sempre fuori giri, trovando molti errori sia in attacco, sia dai nove metri. A sostituirlo egregiamente ci hanno però pensato i centrali azzurri. La coppia formata da Simone Anzani e Gianluca Galassi ha infatti dominato il gioco al centro ed è risultata granitica anche a muro, vanificando ogni tentativo di Cvetan Sokolov e compani. Italia a punteggio pieno nel gruppo B, con ipoteca già messa sugli ottavi di finale. La sfida contro la Slovenia sarà necessaria per capire con che posizione si andrà avanti in questo torneo, ma il primato nel gruppo è alla portata, molto più di quanto ci aspettassimo tutti quanti.
Distacchi sempre abissali, considerando il livello dell'avversaria, tanto carattere, un solo blackout e Giannelli in versione leader. Si potrebbe riassumere così, a grandi linee, il bel risultato centrato dai ragazzi di De Giorgi nel terzo incontro di questi Europei 2021. L'alzatore, appena passato alla Sir Safety Conad Perugia, si dimostra autentico fuoriclasse nel ruolo, trascinando i compagni fuori dai momenti di difficoltà e, dopo aver riordinato le idee da metà 3° set - con De Giorgi che lo cambia per Riccardo Sbertoli - rilanciando il gioco azzurro con la consueta varietà di alzate e aperture. Simone è ormai leader indiscusso di questo gruppo, ma accanto a lui ci sono tanti altri giocatori in grado di prendersi responsabilità. Anzitutto la coppia di centrali. Anzani e Galassi fanno male dai nove metri, il primo con la flot e il secondo a tutto braccio, sono efficacissimi nel gioco veloce e tengono molto bene anche a muro, fondamentale quest'ultimo in cui l'Italia ha vinto il match, a nostro avviso.
Pallavolo
Italia, vittoria stellare con la Russia in finale: gli highlights
03/10/2021 A 19:49

L'Italia supera la Bulgaria 3-1 (from CEV.eu)

Credit Foto From Official Website

A loro si aggiunge ovviamente Alessandro Michieletto. Dovrà essere il modo in cui termina il suo cognome, perché lo schiacciatore assomiglia sempre più a quei pittori della tradizione pittorica veneziana (Canaletto, Tintoretto, appunto), capaci di abbacinare con un solo tocco di pennello. Lui, con una sola pennellata, riesce invece a mandare in crisi un'intera squadra avversaria. Stavolta lo fa coi pallonetti spinti e con le "lavatrici" dai nove metri: 3 ace nel 4° set, inframezzati da una free-ball garantita sempre dal servizio, per scavare definitivamente il solco e garantire ai suoi la vittoria. Un po' sottotono, invece, la prova di Pinali. L'opposto soffre molto il muro avversario e non riesce a scaricare tutto il colpo nella metà campo avversaria, trovando tante difficoltà anche nei turni in battuta. Poco male comunque, perché questa Italia dimostra che, nella pallavolo contemporanea, si può vincere anche senza l'apporto di un ruolo fondamentale, quale quello dell'opposto. Basta avere un palleggiatore che è, in realtà, un all-around player, una coppia di centrali efficace, un pittore del colpo mancino e un Daniele Lavia fondamentale anche oggi, con quei mani-fuori di classe e intelligenza nei momenti più opportuni. Ora la Slovenia, che domani dovrà prima vedersela con la stessa Bulgaria. L'appuntamento è per mercoledì 8 settembre alle ore 15:45. Il giorno di riposo servirà per ricaricare le pile degli azzurri un po' più scarichi. Poi, si punterà al primato nel Gruppo B.

Bulgaria - Italia 1-3 (19-25; 18-25; 25-17; 12-25)

Bulgaria: Seganov 1, Kolev 5 Sokolov 16, Grozdanov 13, Skrimov 9, Atanasov 5, Ivanov V.(L). Kolev 5, Chavdarov, Asparuhov 2, Chernokozhev 1, Stankov, Lyutskanov 1. Ne: Gotsev, Ivanov M.(L). All: Silvano Prandi
Italia: Giannelli 5, Pinali 8, Galassi 12, Anzani 12, Michieletto 15, Lavia 13, Balaso (L). Sbertoli, Romanò 2. Ne: Ricci Cortesia, Recine, Bottolo, Piccinelli (L). All: Ferdinando De Giorgi

Lupo e Nicolai, che numero! La reazione dei commentatori

Pallavolo
L'Italia è campione del mondo U21! Russia spazzata via
03/10/2021 A 18:29
Pallavolo
Italia, rimonta fantastica contro la Polonia: gli highlights
02/10/2021 A 20:20