Per 13 anni ha creduto di essere fidanzato con una modella brasiliana di nome Maya, che tuttavia non esisteva. E in tutti questi anni, per aiutare la fantomatica ragazza a superare altrettanto fantomatici problemi di salute, le inviava dei soldi attraverso regolari bonifici, per un totale di circa 700mila euro in 13 anni. Il malcapitato protagonista di questo incredibile raggiro è il giocatore di volley Roberto Cazzaniga, attualmente impegnato in Serie B a Gioia del Colle. Per fare fronte alle richieste della fidanzata fantasma l'ex azzurro (con la Nazionale vinse l'oro ai Giochi del Mediterraneo nel 2009) è arrivato addirittura a indebitarsi dopo avere prosciugato il conto corrente.
Cazzaniga comunicava con la fidanzata fantasma (che sui social utilizzava le foto della supermodella Alessandria Ambrosio) attraverso Manuela, un'amica in comune. Tra i regali del pallavolista, secondo quanto rivelato dalla trasmissione Le Iene che ha raccontato l'incredibile storia del giocatore, figurano tra l'altro un'Alfa Romeo Mito. Spinto dai compagni di squadra e dai familiari, Cazzaniga ha infine deciso di sporgere denuncia alla Guardia di Finanza. A organizzare il raggiro sarebbero stati, oltre all'amica Manuela e al fidanzato, una signora che vive in Sardegna e che incassava i bonifici.
Serie A1 femminile
Conegliano fa 74 di fila: mai nessuno come le Pantere
21/11/2021 A 17:26

"It's coming Rome", Tokyo, il volley: ricordi di un'estate italiana

CEV Champions League Women
Highlights: Dukla Liberec-Novara 0-3
2 ORE FA
CEV Champions League Women
Come chiudere con classe uno scambio: pallonetto di Battistoni
2 ORE FA