La Nazionale italiana di pallavolo ha in arrivo una serie di impegni davvero notevole. Ben quattro eventi uno dietro l’altro, con il punto focale sulla qualificazione olimpica in palio nel girone di Bari dal 9 all’11 agosto. Si inizierà, tuttavia, con la Nations League, quindi campionati europei in Francia e Coppa del Mondo in Giappone. Tantissimi appuntamenti che hanno imposto al CT Gianlorenzo Blengini di ritoccare la rosa della Nazionale.
La lista, infatti, comprende 30 giocatori con diverse novità ed una età media davvero bassa, con i suoi 23 anni, grazie a due elementi nati addirittura nel 2000. “Ho avuto due linee guida nelle scelte – ha spiega il coach nato a Torino alla Gazzetta dello Sport – Dare spazio a chi ne ha avuto meno durante la stagione, quindi dare riposo ad alcuni tasselli che saranno fondamentali verso le Olimpiadi”.
Nations League - League Round
Italia senza più stimoli, gli Stati Uniti passeggiano 3-0 a Modena
24/06/2018 A 20:49
Il fronte dei giovani, come detto, è notevole.
Voglio vedere di che pasta sono fatti a questi livelli. Elementi come Recine, Gardini, Cantagalli, Lavia, Raffaelli e Cavuto dovranno mettermi in difficoltà in vista dei prossimi impegni e dimostrare il loro valore
Dall’altro lato, invece, si segnala qualche defezione.
Non avremo Vettori che, come un anno fa, ha scelto di farsi da parte. Zaytsev, Colaci e Lanza saranno il 24 giugno a Roma con il preparatore, mentre ho concesso un mese di stop a Giannelli che sarà con noi per la partenza verso la Cina
Dove c’è abbondanza è il ruolo del centrale. “C’è grande concorrenza. A Mazzone, Anzani, Piano e Candellaro si sono aggiunti Russo, Polo, Ricci e Caneschi”.
Il programma della Nazionale è ben definito. Dopo le cinque settimane della Nations League dal 31 maggio al primo luglio, con finali il 10-14 dello stesso mese) si penserà al preolimpico ed al girone con Serbia, Australia e Camerun. In quella occasione potrebbe esserci anche Juantorena.
L’apertura c’è stata, ma ora è impegnato con il club e ne parleremo più avanti
Mentre sul fronte del “naturalizzato” Kooy il CT è chiaro:
Dick è un giocatore che seguo ma, per certe competizioni, c’è posto per un solo giocatore con il suo status. Per cui dovremo valutare bene la situazione

I convocati per la Nations League

PALLEGGIATORI: Simone Giannelli (Itas Trentino), Luca Spirito (Calzedonia Verona), Riccardo Sbertoli (Revivre Axopower Milano), Nicola Salsi (Aeronautica Militare Club Italia CRAI).
OPPOSTI: Gabriele Nelli (Itas Trentino), Andrea Argenta (Consar Ravenna), Giulio Pinali (Azimut Leo Shoes Modena), Yuri Romanò (Olimpia Bergamo), Diego Cantagalli (Cucine Lube Civitanova).
SCHIACCIATORI: Oleg Antonov (Galatasaray Istanbul), Giacomo Raffaelli (Consar Ravenna), Daniele Lavia (Consar Ravenna), Oreste Cavuto (Itas Trentino), Davide Gardini (BYU Volleyball), Marco Pierotti (Azimut Leo Shoes Modena), Fabrizio Gironi (Revivre Axopower Milano), Francesco Recine (Aeronautica Militare Club Italia CRAI), Sebastiano Milan (Centrale Del Latte Sferc Brescia).
CENTRALI: Matteo Piano (Revivre Axopower Milano), Simone Anzani (Azimut Leo Shoes Modena), Daniele Mazzone (Azimut Leo Shoes Modena), Roberto Russo (Consar Ravenna), Davide Candellaro (Itas Trentino), Alberto Polo (Kioene Padova), Fabio Ricci (Sir Safety Conad Perugia), Edoardo Caneschi (Globo Banca Popolare del Frusinate Sora).
LIBERI: Fabio Balaso (Cucine Lube Civitanova), Nicola Pesaresi (Revivre Axopower Milano), Federico Bonami (Globo Banca Popolare del Frusinate Sora), Filippo Federici (Aeronautica Militare Club Italia CRAI).
alessandro.passanti@oasport.it
Nations League - League Round
Male l'Italia in Nations League: 0-3 con la Russia, addio alle Final Six
22/06/2018 A 21:06
Nations League - League Round
Italia ko con l’Australia: 3-1 e Final Six sempre più lontane
17/06/2018 A 10:45