L’Italia non fa sconti, conferma il pronostico della vigilia e demolisce il Portogallo con un roboante 3-0 (25-13; 25-20; 25-11) infilando così la quarta vittoria consecutiva nella Nations League 2019 di volley maschile su cinque partite giocate. Gli azzurri, attualmente terzi in classifica in attesa delle partite di Francia e Canada contro Cina e Germania, sono stati perfetti a Ufa (Russia) dove ieri avevano avuto la meglio sugli USA: oggi si sono confermati su ottimi livelli di gioco e non hanno avuto problemi a liquidare i lusitani in 74 minuti.
Tutto molto facile per i ragazzi del CT Chicco Blengini che hanno sofferto soltanto nella parte centrale del secondo set, giganteggiando negli altri parziali dove hanno sfoggiato un elevato rendimento offensivo e un’alta qualità in tutti i fondamentali (9 muri e 8 aces). L’Italia si lancia così con grande ottimismo verso la partita che chiuderà la seconda tappa del prestigioso torneo internazionale, l’appuntamento è per domani pomeriggio (ore 16.00) contro la Russia padrona di casa in un incontro fondamentale in ottica qualificazione alla Final Six.
Nations League maschile
L'Italia ingrana la terza vittoria alla Nations League, Stati Uniti al tappeto 3-1
07/06/2019 A 13:17
Ennesima prestazione di lusso da parte dell’opposto Gabriele Nelli (18 punti) schierato in diagonale con il sempre tonico regista Simone Giannelli (5 punti, 2 muri e 2 aces), buona prova dello schiacciatore Oleg Antonov (10 punti, 3 muri) affiancato da Oreste Cavuto (solo 33% in attacco, 5 punti), molto precisi i centrali Roberto Russo (9 punti, 3 aces) e Simone Anzani (8, 3 muri), impeccabile il libero Fabio Balaso. Nessun giocatore portoghese in doppia cifra, il migliore è stato Alexandre Ferreira (7).

La cronaca della partita

Ace di Russo e muro di Nelli per il 3-1 degli azzurri in avvio di primo set, i lusitani ci mettono in difficoltà per qualche scambio poi la fast di Anzani e due missili di Antonov valgono il 15-11. Arriva anche il vincente di Nelli seguito dall’ace di Antonov (18-12), Nelli firma il diagonale vincente per il 19-13 e da quel momento l’Italia non concede più un punto sul turno in battuta di uno scatenato Russo: due muri da urlo di Anzani, l’ace di Russo e l’infrazione finale dei portoghesi ci consegnano il set.
Muro di Antonov e ace di Giannelli per incominciare il secondo parziale al meglio (3-1). Nelli sale in cattedra con due attacchi di lusso (8-5) ma un errore del nostro opposto, un servizio sbagliato di Cavuto e l’ace di Tavares portano al pareggio a quota 8. Inizia una serrata lotta punto a punto, i nostri attaccanti giocano bene ma dall’altra parte della rete Alex e compagni rispondono colpo su colpo fino al 19 pari. Gli azzurri alzano all’improvviso il rendimento del loro gioco: muro e vincente di Nelli, muro di Russo e 22-19 per la nostra Nazionale. Antonov riesce a segnare con un colpo di testa in seguito a un muro (24-20) e l’errore di Alex consegna il 2-0 all’Italia.
L’Italia mette subito in chiaro le cose nella terza frazione grazie a uno scatenato Nelli (due vincente e un ace) e al caldissimo Antonov (due punti) per involarsi sul 7-2. Il Portogallo commette due errori importanti (12-6), poi Antonov e Nelli sono implacabili con i loro diagonali e Giannelli sigla l’ace del 15-6. Gli azzurri devono semplicemente amministrare la situazione, Cavuto mette a segno due vincenti intervallati dall’ace di Nelli per il 21-10. Finale di gestione, un’invasione del muro portoghese ci consegna la vittoria.
Pallavolo
Matteo Piano, che sfortuna! Lesione al legamento crociato del ginocchio, stagione addio
22/10/2019 A 16:22
Europei Pallavolo
Blengini: “Non ci siamo espressi al meglio ma questa gara contava poco"
18/09/2019 A 22:16