L’Italia incomincia con una sconfitta la sua avventura nella Nations League 2019 di volley maschile, gli azzurri hanno perso per 3-1 (20-25; 25-23; 25-23; 25-) contro l’Iran nel match che ha aperto il prestigioso torneo internazionale: a Jiangmen (Cina) la nostra Nazionale ha cercato di tenere testa ai persiani, ha vinto il primo set e ha avuto anche sette punti di vantaggio nella seconda frazione ma poi la luce si è spenta e non c’è stato più niente da fare. Senza diverse stelle (Ivan Zaytsev, Osmany Juantorena, Filippo Lanza, Massimo Colaci), il CT Chicco Blengini sta cercando di lanciare diversi giovani che hanno trovato poco spazio nel nostro campionato e che devono iniziare a giocare con una certa continuità a questi livelli se vorranno essere davvero protagonisti nel prossimo futuro.
L’opposto Gabriele Nelli ha chiuso da top scorer (20 punti), doppia cifra per lo schiacciatore Oleg Antonov (11 punti), in cabina di regia Simone Giannelli che ha firmato addirittura 8 punti. Di banda, accanto ad Antonov, si sono alternati Daniele Lavia (1 su 8 in attacco) e Oreste Cavuto (5 punti) con risultati non così soddisfacenti, al centro Simone Anzani (7 punti, 3 muri) e Roberto Russo (3) per i primi tre set, poi spazio a Davide Candellaro e Alberto Polo (3), Fabio Balaso il libero. L’Iran, nonostante gli oltre 20 errori al servizio, si impone grazie anche al contributo di Amir Ghafour (20 punti), 9 marcature a testa per Ebadipour, Fayazi e Shafiei. All’Italia è mancata l’esperienza internazionale di diversi elementi, bisognerà crescere nei prossimi appuntamenti: si torna in campo già domani (ore 10.00) per affrontare la Germania di Andrea Giani.
LA CRONACA DELLA PARTITA:
Nelli si mette subito in luce in avvio di primo set con due colpi di lusso, poi Lavia firma un bel vincente e Anzani stampa il muro che vale il +3 (8-5). Due magie offensive di Antonov fanno prendere fiducia all’Italia (11-7), il muro dei persiani ci frena parzialmente ma Nelli risulta implacabile da posto 2 (13-10) e poi approfittiamo di un paio di errori al servizio dei nostri avversari (16-13). Antonov sale nuovamente in cattedra con un gran tocco da posto 4 e un muro (18-13), poi ulteriore accelerazione col primo tempo di Anzani, la pipe di Antonov e l’ace di Nelli (22-17). Gli azzurri non barcollano nel finale, chiude Giannelli.
Partenza a razzo dell’Italia nel secondo parziale: 5-0 con una free-ball di Nelli, un mani-out di Antonov, un ace di Giannelli e un muro di Anzani. L’Iran continua a sbagliare al servizio, Antonov si esprime su buoni livelli, si sblocca anche Lavia e tocchiamo addirittura il +7 (12-5). Il vantaggio è importante ma una pipe di Ebadipour e un ace fanno avvicinare i persiani (12-8). Mezzo ace di Fayadi, due vincenti consecutivi di Ebadipour e gli azzurri iniziano ad annaspare (15-13). Due mani-out di Ghafour intervallati dall’errore in attacco di Nelli e si giunge al pareggio a quota 18. Inizia una serrata lotta punto a punto ma nel finale Ghafour tira fuori tre colpi di lusso e chiude i conti completando una rimonta rocambolesca.
L’Italia soffre il servizio dell’Iran in avvio di terzo set ma riesce comunque a rimanere a contatto (gran vincente di Nelli e primo tempo di Anzani, 9-10). Scatto dell’Iran con la free-ball di Marouf e l’ace di Fayazi (9-13) ma gli azzurri si svegliano: due sigilli di Nelli intervallati da un muro di Russo e dal primo tempo di Cavuto per il 14-13. Ci portiamo anche sul 17-15 col mani-out di Antonov e il primo tempo di Russo. Finale punto a punto, ma Russo sbaglia il primo tempo ed Ebadipour approfitta di una ricostruzione sbagliata (21-23). Il muro di Ghafour su Nelli chiude i conti.
Polo segna due aces consecutivi in avvio della quarta frazione (3-0). Pipe vincente di Cavuto, poi arriva il ventesimo errore in battuta dell’Iran (8-5) ma gli errori di Giannelli e Nelli permettono all’Iran di trovare il pari a quota 8. La pipe di Fayazi, l’ace di Mousavi e il primo tempo di Shafiei fanno volare i nostri avversari sul 15-12. L’Italia esce pian piano dalla partita, la pipe di Ebadipour è un macigno (18-14), Ghafour però commette due errori consecutivi e l’Italia si avvicina (18-20). Parallela vincente di Nelli, poi Raffaelli firma un muro e un vincente per il pareggio a quota 22. Candellaro sbaglia il servizio successivo, Nelli commette un errore dalla seconda linea e Ghafour chiude al secondo match-point utile.

Tutte le partite su Nove ed Eurosport

Il gruppo Discovery garantirà la copertura di tutte le partite della Nazionale italiana, maschile e femminile, sfruttando la forza del suo portoflio in chiaro e pay: sul canale Nove, sui canali Eurosport e su Eurosport Player.
Il primo appuntamento è già alle porte e vedrà la squadra nazionale maschile sfidare in tre giorni Iran, Germania e Cina. I tre incontri saranno trasmessi in diretta su NOVE con questo calendario:
ITALIA - GERMANIA, sabato 1 giugno, live canale NOVE dalle ore 10
ITALIA - CINA, domenica 2 giugno, live canale NOVE dalle ore 14
A metà settimana, poi, sarà la volta della nazionale femminile che da Hong Kong dovrà vedersela con le nazionali di Olanda, Giappone e Cina. I tre incontri saranno trasmessi live su Eurosport 2 e in differita su NOVE con questo calendario:
ITALIA - OLANDA, martedì 4 giugno, live Eurosport 2 dalle ore 11:30 e in differita su NOVE dalle 23.30
ITALIA - GIAPPONE, mercoledi 5 giugno, live Eurosport 2 dalle ore 11:30 e in differita su NOVE dalle 23.30
ITALIA - CINA, mercoledì 6 giugno, live su Eurosport Player ore 14:30, e in differita su NOVE dalle ore 23.30
Il torneo sarà commentato dal Team formato da Fabrizio Monari e Gianmario Bonzi con le spalle tecniche di Paolo Cozzi (argento olimpico ad Atene 2004 e doppio oro europeo 2003 e 2005) e Rachele Sangiuliano (oro mondiale 2002).
Il calendario della Volleyball Nations League prevede gli incontri della squadra maschile nei fine settimana, dal venerdì alla domenica, e quelli della nazionale femminile durate la settimana, dal martedi al giovedì.
Tra le tappe più interessanti rientra sicuramente quella della nazionale maschile a Milano, dal 21 al 23 giugno, in cui sarà riaperto al pubblico il glorioso Palalido e quella della nazionale femminile a Perugia, dall’11 al 13 giugno.
Le fasi finali saranno trasmesse live su Eurosport 2: dal 3 al 7 luglio in China per il torneo femminile e dal 10 al 14 luglio negli Stati Uniti per il torneo maschile.
Tutte le partite delle due nazionali saranno visibili su Eurosport Player, il servizio Ott del gruppo, scaricando l’app dedicata o visitando il sito di .