Dopo essere stata travolta dalla Polonia ieri sera, oggi pomeriggio gli azzurri sono crollati al cospetto della Slovenia, capace di imporsi per 3-0 (25-23; 25-19; 25-15) nella “bolla” di Rimini. La nostra Nazionale, che sta disputando questa competizione con le seconde linee e tanti giovani (i big sono impegnati a Roma per un collegiale di preparazione alle Olimpiadi di Tokyo 2021), hanno cercato di tenere il passo contro la solida compagine balcanica, ma alla lunga distanza è prevalsa la superiorità tecnica e tattica di una formazione decisamente più esperta a livello internazionale.
L’Italia resta così nel novero delle formazioni con 0 vittorie e 0 punti, mentre la Slovenia ottiene la sua prima affermazione dopo il ko di ieri contro la Serbia e sale all’ottavo posto in graduatoria. Domani (ore 21.00) la nostra Nazionale terminerà questa prima serie di incontri: appuntamento contro la Serbia, detentrice del titolo europeo. Appare comunque chiaro che questo gruppo deve ancora fare esperienza in determinati contesti e non si possono pretendere immediatamente risultati di un certo tipo: la rincorsa alle semifinali, a cui accedono soltanto le migliori quattro classificate tra le sedici squadre partecipanti, appare decisamente complicata.
A trascinare la Slovenia sono stati i titolarissimi attaccanti Klemen Cebulj (13 punti) e Ziga Stern (12) e il centrale Jan Kozamernik (10), non ha giocato il capitano Tine Urnaut. Tra le fila dell’Italia il migliore è stato il centrale Gianluca Galassi (13 punti), soltanto 7 punti per l’opposto Gabriele Nelli e 6 per il martello Alessandro Michieletto.
Nations League maschile
Italia-USA 0-3, netta sconfitta degli azzurri: semifinali lontane
15/06/2021 A 17:21
Foto: FIVB
Pallavolo
Dopo Tokyo panchina Nazionale italiana a De Giorgi
8 ORE FA
Tokyo 2020
Zaytsev: "Egonu è la mia erede. Io e Sylla capitani guerrieri"
17/06/2021 A 10:57