La vicenda che nel mondo della pallavolo tiene banco in questi giorni è quella dell'esclusione di Valentina Diouf dal gruppo in partenza per Rio e dalle modalità con cui è stata esclusa.

Le ragioni di Valentina Diouf: una caduta di stile

In effetti chiunque al posto di Valentina Diouf si sarebbe risentito: essere "scaricati" via sms, in qualunque ambito della vita, non è mai gradevole. Visto che poi la Diouf era già stata inserita nella lista per i Giochi Olimpici, le normali regole del savoir faire imporrebbero un minimo di tatto nel comunicare una notizia comunque brutta. Del resto, già una volta, proprio per i suopi modi un po' bruschi e un atteggiamento non sempre gradito a tutte, Marco Bonitta ebbe dei problemi con la Nazionale, tanto che ci fu poi un ammutinamento perché le ragazze non andavano più d'accordo con lui e alla fine fu sostituito.
Rio 2016
Valentina Diouf si sfoga: “Bonitta non ha il coraggio di guardarmi in faccia"
24/07/2016 ALLE 10:44

Le ragioni di Marco Bonitta: Diouf è in calo verticale

Discutendo quindi - legittimamente - i modi, non si può però discutere la scelta tecnica. Valentina Diouf ha subito una sorta di regressione, un peggioramento rispetto al suo esordio in Nazionale che poteva anche costarle l'esclusione come già fu per il torneo in Giappone. Purtroppo, Valentina al momento è lenta, salta poco e non chiude bene gli attacchi. Di conseguenza, la sua efficacia è in calo drastico e se alla sua lentezza in attacco si aggiunge anche un ritardo costante a muro, è ovvio che un ct della Nazionale debba pensare bene se convocarla o no. La Diouf è alta e massiccia e chiaramente il suo punto di forza è nella potenza, ma se poi , accusando la fatica, i finali di gara sono così sofferti da impedirle di essere decisiva, a questo punto è evidente che una valutazione sulla giocatrice debba essere fatta. Attenzione, però, perché episodi del genere possono anche avere un effetto negativo sulla resa di un atleta d'elite e forse, come dicevamo prima, un po' di delicatezza e di "psicologia" verso una ragazza comunque ancora giovane sarebbero stati utili per preservarsi da eventuali ulteriori danni.
Rio 2016
Come cambia l’Italvolley senza Diouf? Equilibrio Gennari, Egonu
23/07/2016 ALLE 18:35
Rio 2016
Bonitta ci ripensa: Diouf resta a casa, Gennari ripescata all’ultimo
23/07/2016 ALLE 10:12